QR code per la pagina originale

iPhone, non solo GSM

Apple potrebbe immettere sul mercato un nuovo iPhone entro fine anno. La nuova versione sarebbe compatibile con lo standard CDMA, il principale rivale del GSM sulle reti USA, aprendo così le vendite dell'iPhone anche a Verizon, primo rivale AT&T

,

Apple sarebbe al lavoro per portare sul mercato nuovi iPhone entro la fine dell’anno, presumibilmente subito dopo l’estate. Trattasi di una novità che interessa principalmente gli Stati Uniti, ma a cascata è destinata ripercuotersi sull’intero mercato a causa del possibile cambiamento degli equilibri dettato da una maggior clientela potenziale per il telefono di Cupertino.

Negli ultimi mesi l’avanzata di Android sembra aver almeno in parte ostacolato la libera esplosione del fenomeno iPhone. Contemporaneamente si è accesa la battaglia per il controllo delle reti mobile ad alta velocità, il che significa forti investimenti in infrastrutture su cui fino ad ora gli USA avevano scommesso ancor poco. AT&T ha colto la prima ondata dell’iPhone riuscendo ad impossessarsi di gran parte del mercato derivante dall’esplosione degli smartphone, ma la pressione di Verizon si è fatta sempre più forte con l’ambizione di creare una soluzione alternativa a cui gli utenti avrebbero potuto attingere. Soluzione che, suggerisce il Wall Street Journal, è ormai vicina.

Per poter approdare alla rete Verizon, però, l’iPhone deve anzitutto affrontare un cambiamento nella produzione. La rete Verizon, infatti, viaggia su standard Code Division Multiple Access (CDMA), l’alternativa al GSM in uso presso AT&T. L’utilizzo di chip per CDMA aprirebbe all’iPhone le reti Verizon e Sprint, così come il GSM apre potenzialmente anche alla T-Mobile. L’esclusività del rapporto con AT&T sarebbe in questo caso destinata a decadere ed una nuova versione del telefono potrebbe pertanto aprire a maggior concorrenzialità, migliori condizioni di accesso e nuove forti opportunità.

La commessa per la produzione della componentistica del nuovo modello sarebbe stata affidata alla Pegatron Technology, la cui produzione dovrebbe iniziare in massa entro Settembre. Un ulteriore modello di iPhone potrebbe vedere la luce già nei mesi precedenti, ma in questo caso si parla di migliorie tecniche e non soltanto di carrier (nuovo processore, nuovo schermo HD, multitasking). Entro fine anno, insomma, la gamma iPhone potrebbe essere ridefinita completamente in complementarità con l’arrivo sul mercato della soluzione iPad. E tutto ciò mentre Symbian si riorganizza, Windows Phone 7 latita e Android fatica ad imporsi. L’aver anticipato i tempi, ancora una volta, ha premiato.

Notizie su: ,