QR code per la pagina originale

Windows 7 SP1, esordio in P2P

Windows 7 Service Pack 1 ha fatto capolino in rete tramite distribuzione non ufficiale su Torrent. Il pacchetto è relativamente leggero confermando le indicazioni Microsoft di un SP1 con basso profilo. Il rilascio ufficiale è previsto per Settembre

,

Il primo Service Pack di Windows 7 potrebbe aver fatto capolino online. La notizia è indicativa soltanto per un aspetto: i segnali apparsi online indicano i lavori in corso per un service pack relativamente leggero il cui rilascio si starebbe avvicinando.

Nessuna distribuzione ufficiale, però: la built è stata segnalata su torrent. La distribuzione tramite canale P2P consiglia pertanto di porre massima attenzione al download poichè sono vari i malware che, spacciatisi per aggiornamento Microsoft, hanno nel tempo portato avanti attacchi su larga scala. Al tempo stesso non si consiglia nemmeno l’installazione di un pacchetto non ufficiale, poichè significa una installazione non sicura e non ancora considerata affidabile (la release emersa via torrent è presumibilmente ricavata da una beta privata).

Il Service Pack (6.1.7601.16537.amd64fre.win7.100327-0053) scoperto online permetterebbe l’aggiornamento del sistema operativo con relativa rapidità: trattasi quindi di un aggiornamento molto più leggero rispetto a quanto successo con Windows Vista, quando i correttivi apportati furono molti ed anticipati da aggiornamenti di stabilità che erano stati diramati per portare avanti i lavori di miglioramento di un sistema operativo nato e terminato tra le difficoltà. Il profilo basso del SP1 era peraltro stato confermato anche dalla stessa Microsoft, le cui indicazioni rilasciate a metà Marzo erano relative a &lauqo;update minori» da sommarsi alle importanti patch di sicurezza distribuite nel contempo.

Windows 7 Service Pack 1

Windows 7 Service Pack 1

Il tasso di gradimento di Windows 7 appare al momento elevato ed anche il ritmo di distribuzione è considerato più che soddisfacente da parte della casamadre di Redmond. L’arrivo del SP1 (la cui dimensione di download è prevista nell’ordine dei 400MB) è spesso la scintilla che introduce ad una nuova accelerazione della domanda, portando nuove aziende e nuovi utenti a riporre maggiorata fiducia nella maturità del sistema operativo.

La roadmap Microsoft non è al momento chiara. Le prossime tappe potrebbero però indicare un una beta release entro il prossimo mese, il rilascio di Windows 7 SP1 verso la fine dell’estate ed il successivo taglio dei nastri per Windows 8 entro l’anno 2011.

Notizie su: