QR code per la pagina originale

Google lascia l’impronta su Plesk

Google ha annunciato un accordo con Parallels tale per cui i servizi di Google per Webmaster giungeranno sui pannelli di gestione per siti Plesk. Tra i servizi a disposizione Google cita Custom Search, Site Search, Web Elements e AdSense

,

«Lo scorso anno abbiamo annunciato un programma che permetteva alle compagnie di hosting di integrare i servizi Google nelle proprie piattaforme per un facile accesso ai propri utenti. Molte compagnie di hosting hanno adottato il programma da allora e migliaia di siti web hanno beneficiato delle configurazioni di servizi come AdSense, Custom Search e Webmaster Tools». A distanza di un anno, però, il programma compie un passo ulteriore ed arriverà sotto gli occhi di molti webmaster nel giro di breve.

Quel che Google è in grado di annunciare oggi è un accordo con Parallels tale per cui i servizi sopra citati stanno per essere integrati sul noto Parallels Plesk Panel, «usato da milioni di gestori di siti web in tutto il mondo per gestire le loro pagine». Approdare su pannello Plesk significa portare tra gli strumenti di gestione dello spazio anche i servizi Google, costituendo così un importante spazio promozionale per i servizi stessi ed una utile commodity per i gestori i quali non debbono far altro che configurare le impostazioni sulla base delle proprie necessità per far propria l’affiliazione a Google.

Parallels Plesk Panel con Google Services for Websites

Parallels Plesk Panel con Google Services for Websites

«Qualsiasi hosting provider utilizzante Plesk 9.5 può abilitare Google Services for Websites per i loro utenti. Tra i servizi contemplati Google annovera:

  • Web Elements per includere mappe, news, video e molto altro all’intero delle proprie pagine;
  • Custom Search per creare moduli personalizzati di ricerca;
  • Site Search per creare un motore di ricerca interno basato sugli algoritmi e sull’indicizzazione Google;
  • AdSense per ottenere introiti dalle proprie pagine grazie agli spazi pubblicitari concessi in gestione a Google.

Ogni informazione ulteriore è dettagliata sull’apposito sito dedicato a Google Services for Websites. Gli hoster utilizzanti Plesk possono contattare Parallels per ottenere assistenza nella transizione.

Notizie su: