QR code per la pagina originale

Windows Phone 7 fa capolino

Si chiama LG E900 e potrebbe passare alla storia come uno dei primi Windows Phone 7 sul mercato. Per ora fa capolino, assieme ad altre soluzioni similari, con immagini rubate che lasciano intuire ciò che sta per arrivare

,

Via PMI.it

La clessidra che indica l’arrivo dei Windows Phone 7 segna l’avvicinarsi della scadenza e, mentre i giorni passano, i primi dettagli sull’esordio iniziano a trapelare. Iniziano a trapelare, soprattutto, le prime immagini dei prototipi che potrebbe segnare l’esordio del nuovo sistema operativo mobile di Microsoft sul mercato.

L’interfaccia è quella ormai nota: il “desktop” può scorrere sia in verticale che in orizzontale, cambiando le modalità di visualizzazione dei contenuti e scorrendo gli elenchi più lunghi con il canonico movimento del dito sullo schermo. Lo sfondo utilizzato orienta l’utente all’interno dello spazio disponibile e l’uso di icone colorate rende visivamente immediato il reperimento delle informazioni cercate.

Il formato hardware dei primi prototipi è quello ormai standard per il mercato smartphone, con profilo sottile e schermo che occupa la quasi totalità della superficie: il tastierino è ormai dimenticato ed il touchscreen occupa ormai quasi per intero l’area disponibile.

Tra i primi prototipi emersi negli ultimi giorni si annoverano soprattutto un device HTC T8788 ed un LG E900 (che potrebbe in seguito essere ribattezzato LG Optimus 7).

Nessun dettaglio, al momento, relativamente a prezzi o accordi di distribuzione con i carrier. Semplicemente, Windows Phone 7 ha iniziato a fare capolino per stuzzicare tanto l’utenza quanto gli sviluppatori (che Microsoft continua ripetutamente ad invitare per provare le qualità del nuovo sistema e per sottolineare le opportunità del nuovo sistema in arrivo). Ed un occhiolino sarà strizzato anche all’utenza business: Microsoft intende infatti rispondere anche alle esigenze aziendali assicurando servizi e sicurezza, nella piena consapevolezza del fatto che la produttività in mobilità è oggi un elemento fondamentale ed in grado di trainare le vendite anche in virtù di un futuro SaaS (Software-as-a-Service) della suite Office.

Entro la fine dell’anno, insomma, chi intende investire in nuovi smartphone per le proprie aziende avrà una nuova opzione da tenere in considerazione: Windows Phone 7 entra in diretta competizione con BlackBerry ed iPhone, tentando di far dimenticare l’arcaico Windows Mobile e con l’ambizione di imporre la legge Windows anche in mobilità.

Notizie su: