QR code per la pagina originale

Sognando Chattanooga

Chattanooga è la prima città statunitense a poter vantare 1 Gigabit di banda per i propri cittadini. Ma il sogno americano è in verità nato prima in Europa

,

Segnamoci questo nome: Chattanooga (“Scenic City“). Tennessee. Poco meno di 200 mila abitanti. D’ora in poi il paradiso USA della banda larga.

Chattanooga intende passare alla storia come la prima città statunitense ad offrire 1Gigabit di banda ai propri cittadini.

«La prima e l’unica in America con un Gig»: qualcosa di cui vantarsi. L’offerta è stata annunciata in seguito ad una partnership tra la rete municipale in fibra EPB Fiber Optics ed Alcatel-Lucent: la banda “Gig” è disponibile fin da subito e può accedervi ogni cittadino servito dalla rete EPB. 1000 Megabit di bontà a 350 dollari al mese: non propriamente un prezzo accessibile, ma sicuramente una buona offerta per chi intende abbeverarsi alla fonte della banda ultralarga in forte anticipo rispetto alle avanguardie USA finora spintesi fino ai 100 Megabit di Comcast.

L’offerta per gli utenti è in pacchetti da 30, 50, 100 o 1000 Megabit: da 58 a 350 dollari mensili con offerte varie per includere nel pacchetto anche opzioni legate alla telefonia o alla televisione.

Quello che sembra il classico sogno americano, però, è una novità soltanto relativa: secondo quanto segnalato da Engadget, infatti, il primo Gig è in realtà europeo e con prezzi maggiormente accessibili: Stoccolma offre 1 Gigabit al prezzo di 900 corone svedesi, l’equivalente di 98 euro. Inutile ricordare come in Italia si stia ancora discutendo sul come approdare alla NGN, chi debba finanziarla e chi debba accontentarsi invece di una fascia di rincalzo appesa alla generosità dei finanziamenti europei.

Notizie su: