QR code per la pagina originale

Amazon, aggirati i DRM di Kindle

Due sviluppatori hanno illustrato il metodo con cui è possibile aggirare i DRM Kindle per liberare i libri acquistati da ogni lucchetto

,

Le tecnologie di Digital Right Management (DRM) utilizzate da Amazon per il proprio Kindle sarebbero alquanto semplici da aggirare. La solita rincorsa tra guardia e ladri, infatti, vede una nuova puntata nel video portato su YouTube da due “smart guys” per dimostrare come, in pochi passaggi, sia possibile liberare gli ebook dai lucchetti imposti da Amazon.

La premessa dei due sviluppatori intende svincolare la coppia da ogni problema legale: «con questo video non si intende incoraggiare alcuno a violare la DMCA». Piuttosto, la dimostrazione intende essere un nuovo ennesimo pungolo nel nome del Fair Use inteso come il principio per cui, una volta in possesso di un device, l’utente deve avere la possibilità di fruirne secondo le proprie necessità e volontà senza vincoli imposti artificiosamente dalla casa produttrice.

Per poter applicare il procedimento illustrato, l’utente necessita dell’applicazione di Kindle per PC, di Python v. 2.6.4 e di un paio di appositi script.

Con questa procedura (modificata nelle ultime ore dopo che una prima versione era stata apparentemente bloccata da un update all’applicazione Kindle per PC) un ebook regolarmente acquistato sul negozio virtuale di Kindle può essere liberato dal vincolo ai device con apposita applicazione, potendo così portare ovunque il proprio libro digitale senza problemi ulteriori.

Fonte: Lifehacker • Immagine: Richard Masoner • Notizie su: ,