QR code per la pagina originale

NVIDIA Kal-El, quad core per il mercato mobile

NVIDIA presenta, in occasione del Mobile World Congress 2011 di Barcellona, i nuovi chip Kal-El in arrivo su smartphone e tablet entro la fine dell'anno

,

Il mercato è pronto ad accogliere le prossime evoluzioni tecnologiche in ambito mobile: smartphone e tablet, molto presto, non avranno più nulla da invidiare alle prestazioni di computer, console videoludiche e altri dispositivi dedicati all’intrattenimento multimediale. Dopo l’annuncio di Qualcomm in merito ai chip che vedranno la luce a breve, anche NVIDIA ha scelto il Mobile World Congress di Barcellona come vetrina per la presentazione dell’hardware integrato nei device di nuova generazione.

Project Kal-El è il nome in codice che racchiude i processori quad core messi a punto dall’azienda di Santa Clara, e che a partire dalla prossima estate debutteranno sul mercato per offrire una potenza di calcolo fino a cinque volte maggiore rispetto a quella dell’attuale serie Tegra 2. La stampa invitata alla conferenza ha potuto assistere a un primo test sul campo della nuova tecnologia, che grazie alla presenza di una GPU GeFoce 12 core integrata ha saputo gestire senza rallentamenti la riproduzione in streaming di un filmato 1440p (2560×1440 pixel), inviando il segnale video in uscita a un monitor impostato sulla risoluzione 2560×1600, il tutto con un prototipo di tablet da 10,1 pollici.

Saranno proprio i tablet ad accogliere inizialmente i chip Kal-El, con il debutto dei primi dispositivi a partire dal mese di agosto. Più avanti, entro la fine dell’anno, toccherà anche agli smartphone. Il futuro di NVIDIA riserverà ulteriori evoluzioni per la famiglia Tegra, con una roadmap che, se rispettata, porterà nel 2014 alla produzione dei processori Stark, con prestazioni addirittura cento volte superiori se confrontate con quelle dell’attuale architettura Tegra 2.

Un’ultima, dovuta precisazione, considerata la tipologia di prodotti a cui si rivolge la nuova proposta NVIDIA: una potenza di calcolo tanto elevata non inciderà negativamente sull’autonomia dei dispositivi. Secondo l’azienda, i device basati su Kal-El saranno in grado di garantire fino a dodici ore di funzionamento continuato, se impiegati per la riproduzione di filmati HD.

Fonte: Blog ufficiale NVIDIA • Immagine: Engadget • Notizie su: