QR code per la pagina originale

Adobe, nelle statistiche entrano i social network

Adobe annuncia l'arrivo di una nuova versione della propria suite per gli studi di marketing, in grado di integrarsi anche con i social network.

,

Il mercato digitale ha compreso da diverso tempo l’importanza e le potenzialità dei social network. Sempre più aziende decidono di includere Facebook, Twitter e altre reti sociali nelle proprie strategie di marketing per pubblicizzare i propri prodotti. Per venire incontro alle esigenze di tracciamento delle statistiche relative proprio ai social network, Adobe ha annunciato l’arrivo di un aggiornamento della Adobe Online Marketing Suite, che introdurrà nuove funzionalità orientate proprio a tali tipologie di siti web.

Con la nuova versione della suite sarà possibile sapere quanto un prodotto è stato citato su un social network, in che contesto, qual’è il parere generale degli utenti e quante persone ne hanno parlato. In questo modo gli esperti di marketing potranno misurare l’efficacia della propria campagna pubblicitaria sui social network per aggiustare il tiro nel caso in cui i risultati non siano quelli desiderati. I servizi con i quali il nuovo strumento di Adobe si integra sono 45 tra cui, oltre ai classici Facebook e Twitter, figurano portali come Google Buzz o YouTube.

Con Adobe Online Marketing Suite si potrà dunque avere uno sguardo a tutto tondo del web in ogni suo aspetto, analizzando attentamente i trend che caratterizzano gli utenti per estrapolare le informazioni necessarie alla propria campagna di marketing. L’annuncio è avvenuto durante l’annuale summit sul marketing di Omniture ed una buona percentuale delle oltre 700 compagnie che vi hanno preso parte hanno mostrato un forte interesse nei confronti di quanto svelato da Adobe.

La nuova suite non sarà disponibile da subito, ma seguirà una precisa tabella di marcia: nel mese di aprile sarà disponibile la prima beta, che a maggio si trasformerà in qualcosa di simile alla versione finale, attesa invece per il mese di luglio, una volta ultimati i lavori per implementare tutte le dovute funzionalità. Oltre all’aggiornamento della suite, Adobe ha promesso anche un’applicazione iPad che presenti le stesse funzionalità, così da permettere agli addetti del settore di controllare statistiche e quant’altro anche in mobilità.

Fonte: Information Week • Immagine: Midiman • Notizie su: