QR code per la pagina originale

Firefox 5 sarà più social

Tante le novità previste da Firefox 5: spicca nel mucchio la possibilità di una maggiore integrazione con i social network.

,

Stanno emergendo lentamente i primi dettagli sulla prossima versione di Firefox, l’apprezzato browser di Mozilla. Secondo alcune indiscrezioni, pare che Firefox 5 vedrà importanti rivisitazioni sull’interfaccia utente, abbracciando nel frattempo diverse funzionalità volte all’integrazione con i social network ed altre che paiono essere prese in prestito direttamente da Google Chrome.

Al momento la nuova versione del browser è ancora in fase embrionale e bisognerà attendere qualche settimana prima di vederla all’opera. Firefox 5 passerà alla seconda di quattro fasi di sviluppo il 13 aprile, con una data di rilascio fissata vicino il 29 giugno. Ma volendo approfondire il discorso sulle novità previste, si viene a sapere prima di tutto che sarà integrata la funzione di multi-selezione per le schede recentemente introdotta nell’ultima versione di Google Chrome. Con Firefox 5 i navigatori potranno infatti selezionare più schede alla volta per effettuare operazioni di spostamento o chiusura delle stesse.

Sembra inoltre che sparirà completamente il pulsante “Home” per far posto ad una pagina iniziale permanente simile a quelle di Opera e Chrome, anche se Mozilla sta ancora studiando come integrare tale funzionalità senza compromettere le qualità del browser. Ci sarà anche un visualizzatore PDF integrato, in modo da poter aprire in anteprima direttamente sul web i file in questo formato, e si sta pensando di espandere questa caratteristica anche a contenuti multimediali quali ad esempio i file MP3.

Ma l’obiettivo principale di Firefox 5 sembra possa essere, come indicato, l’integrazione con i social network più diffusi. Nella barra dell’indirizzo verrà inserita infatti una nuova icona attraverso la quale l’utente potrà accedere con il proprio account a servizi quali Facebook, Twitter,  Reddit, Digg e StumbleUpon, in maniera da poter condividere sugli stessi la pagina che si sta visualizzando senza dover cliccare, ad esempio, su “Mi Piace” o pulsanti simili. Così facendo il controllo sull’interazione tornerebbe nelle mani del browser, presso cui potrebbero essere gestiti in modo centralizzato i propri vari account.

Nel frattempo si rinnovano anche le politiche di aggiornamento della compagnia. D’ora innanzi ogni nuova versione di Firefox verrà rilasciata in un periodo di tempo tra le 16 e le 18 settimane rispetto alla precedente. In sostanza si aspettano da Mozilla tre nuove versioni all’anno, contro le due che scandivano il ritmo in passato.