QR code per la pagina originale

Amazon prepara il tablet da 399 dollari

Amazon sta preparando il proprio tablet: costerà circa 399 dollari ed avrà schermo da 10 pollici pensato per la miglior esperienza di intrattenimento.

,

Iniziano a trapelare i primi dettagli relativi al tablet che Amazon si appresta a portare sul mercato per sfidare l’iPad. Ad oggi le certezze sono poche se non quelle del cantiere aperto presso l’azienda di Jeff Bezos, ma le prime ipotesi sembrano delineare il concept attorno al quale Amazon intende forgiare la propria offerta.

Il tablet sarà anzitutto a basso costo. Ad oggi si ipotizza un valore indicativo di 399 dollari per riuscire a spingere al ribasso il costo delle tavolette, riuscendo così a mettere immediatamente pressione tanto sull’iPad, quanto sui rivali dell’esercito Android. Amazon, infatti, avrebbe scelto proprio il sistema Google per dar vita alla propria tavoletta, ma all’offerta Google prevede di aggiungere elementi ulteriori attraverso i quali veicolare specifiche offerte di contenuto.

Il tablet Amazon sarà pensato infatti come una sorta di Kindle Tab il cui ruolo è quello di portare nelle mani degli utenti il materiale che il gruppo andrà a distribuire. Se Kindle è pensato allo specifico dei contenuti per la lettura, però, il tablet andrà invece oltre. Tramite la tavoletta saranno in particolare distribuiti contenuti video in streaming, determinando così per il dispositivo un orientamento spiccatamente consumer. L’accesso sarà a pagamento, mentre l’abbonamento sarà gratuito per l’utenza Amazon Prime Instant Video.

Lo schermo sarà da 10 pollici ed attraverso il device troveranno spazio Amazon Cloud Player ed il Kindle Store. Se l’iPad ha invaso il terreno del Kindle tramite l’offerta iBookstore, a breve avverrà anche il contrario: Amazon muove le proprie pedine sul terreno nemico dei tablet un po’ per difendersi ed un po’ per invadere un mercato di grande potenziale. L’idea è quella di un ecosistema complesso ed organico su cui portare i propri contenuti: il business Amazon sarà soprattutto in quest’ultimo tassello.

Fonte: CNet • Via: IBTimes • Immagine: kodomut • Notizie su: