QR code per la pagina originale

Wikipedia introduce il pulsante “love”

Dalla prossima settimana su Wikipedia sarà disponibile il pulsante Wikilove con cui commentare il lavoro dei vari editor sull'enciclopedia.

,

Una nuova piccola grande novità sta per arrivare sulle pagine dell’enciclopedia libera Wikipedia. Trattasi del pulsante “love” (WikiLove), quello che sembra presentarsi come una sorta di semplice layer sociale la cui finalità principale è quella del maggior coinvolgimento degli autori nelle dinamiche del progetto.

Il nuovo pulsante (un piccolo cuore in un angolo della pagina) è già stato implementato sul canale di test dell’enciclopedia e, se la fase di beta andrà a buon fine, il tutto giungerà sulla versione ufficiale entro la giornata di mercoledì 29 giugno (al momento sulla versione in Inglese di Wikipedia). Al click del pulsante ogni utente avrà la possibilità di entrare in contatto con l’autore della pagina: avrà a disposizione una serie di omaggi virtuali da offrire ed avrà un modulo a disposizione presso cui commentare i contenuti e dare un giudizio “dietro le quinte” a chi ha curato la voce specifica sull’enciclopedia.

Pulsante WikiLove

Pulsante WikiLove

Il “WikiLove” risponde anzitutto ad una esigenza: rendere più umana l’interazione sull’interfaccia, offrendo elementi ulteriori che rischiano sì di portar via tempo e risorse, ma al tempo stesso potrebbero creare coinvolgimento e rilanciare pertanto l’attività di autori e community.

Con il nuovo pulsante Wikipedia si avventura in un ambito del tutto nuovo, ma il progetto viene portato avanti con basso profilo e senza invadenza: non si rischiano pagine piene di commenti, ma si ottiene piuttosto un canale di comunicazione diretto grazie al quale premiare o richiamare all’attenti i vari editor impegnati sul progetto.

Il progetto rimane comunque facoltativo: ogni utente ha la possibilità di disabilitare il tutto tramite apposito menu (My Preferences – Editing – Labs Features) e nascondere così il “WikiLove” per poter fruire di Wikipedia come da tradizione.

Fonte: Wikipedia • Notizie su: