QR code per la pagina originale

Apple svela i nuovi Mac Mini

I nuovi Mac Mini sono stati annunciati da Apple e sono già disponibili per l'acquisto: CPU Sandy Bridge, Thunderbolt ed una versione server le novità.

,

Una carrellata di novità è in arrivo da Cupertino: diversi sono i prodotti aggiornati dalla società nella giornata odierna, tra i quali figura anche il modello Mini dei Mac. Numerose le innovazioni in tal senso: nuovi processori, nuove schede video, performance senza precedenti e connettività Thunderbolt per il collegamento di periferiche esterne.

Le soluzioni scelte da Apple per animare i nuovi Mac Mini sono due: gli utenti potranno infatti scegliere tra Core i5 e Core i7, tuffandosi dunque nel mondo delle CPU Sandy Bridge di Intel. Un’ulteriore configurazione è inoltre disponibile per coloro che intendono utilizzare la soluzione Mini in ambito server, grazie alla possibilità di scegliere una CPU Core i7 di tipo quad-core e di avere già a disposizione la versione dedicata agli ambienti server di Mac OS X Lion.

La memoria RAM a disposizione parte da un minimo di 2 GB e può essere ampliata fino ad un massimo di 8 GB. Lo spazio per l’archiviazione ha invece una dimensione minima di 500 GB tramite hard disk da 5400 RPM, con la possibilità di raggiungere i 750 GB (7200 RPM) e, per il modello con CPU Core i5 da 2,5 GHz, è disponibile anche l’opzione di storage tramite SSD da 256 GB, utilizzabile sia da solo che in combinazione con un tradizionale hard disk da 750 GB.

Altra novità, come detto, è la presenza dell’ingresso Thunderbolt per sfruttarne le potenzialità durante le comunicazioni con periferiche esterne abilitate a supportare la tecnologia firmata da Apple ed Intel. Acquistabili sin da subito tramite lo store online di Apple, i nuovi Mac Mini hanno un prezzo che varia a seconda dei modelli e delle configurazioni personalizzate: i prezzi base partono dai 599 euro per l’edizione con CPU da 2,3 GHz, toccano i 799 euro per la versione da 2,5 GHz, e raggiungono infine i 999 euro per il modello server.

Fonte: Apple • Notizie su: