QR code per la pagina originale

Google, un doodle per Freddie Mercury

Google celebra quello che sarebbe stato il 65esimo compleanno di Freddie Mercury con un doodle del tutto speciale in HTML5.

,

L’odierno logo di Google è un omaggio a Freddie Mercury che, in linea con quanto già realizzato in passato con esperimenti similari, sfrutta una ricorrenza celebrandola con gli strumenti propri del gruppo di Mountain View. E l’effetto scenico è assicurato, portando sotto gli occhi dell’utente “Don’t stop me now”:

Il nuovo “doodle” è un video che può essere riprodotto direttamente sulla finestra del browser con un semplice click sul “play” che Google ha voluto realizzato graficamente in linea con quello che è lo stile che ha caratterizzato la presenza scenica di Freddie Mercury. Sia un ulteriore click sul filmato che la fine della riproduzione reindirizzano alla pagina relativa alla query “Freddie Mercury”, consentendo così all’utente di visualizzare la storia e le vicissitudini di un artista che ha profondamente segnato la storia della musica negli anni passati.

La finalità apparente del doodle è quella di celebrare il 5 settembre, quello che sarebbe stato il 65esimo compleanno della star dei Queen. Ma è importante soprattutto lo strumento, poiché è questo il messaggio nascosto che passa con forza grazie alla proposizione di loghi di questo tipo. Google, infatti, sfrutta l’evento per mettere in mostra le proprie tecnologie e con Freddie Mercury può sfoggiare sia una animazione video in HTML5, sia i sottotitoli relativi al testo del brano. La musica fa così capolino sul browser nelle modalità in cui Google spera di poterla proporre con specifiche offerte “cloud”, iniziando ad abituare l’utenza ad una disponibilità di contenuti sempre più ampia e variegata.

Trattasi con tutta evidenza di uno dei “Google Doodle” più caratterizzanti, di maggior qualità e destinato a raccogliere un alto numero di click: sia il compleanno di Freddie Mercury che le tecnologie di Google potranno così godere di alta visibilità, rastrellando click direttamente dalla homepage più vista al mondo.

Notizie su: