QR code per la pagina originale

Anche Google vuole Hulu

Anche Google potrebbe correre all'acquisizione di Hulu per poter impreziosire il progetto Google TV ed entrare definitivamente sul mercato televisivo.

,

Anche Google si sarebbe inserito nelle ultime ore nella corsa alla scalata di Hulu. L’acquisizione, già nel mirino di Amazon, Yahoo e Dish Network (nonché probabilmente Apple), potrebbe quindi ora farsi più ricca e complessa a seguito dell’interessamento dimostrato da parte dell’azienda di Mountain View.

Secondo quanto emerso, Google si sarebbe buttato su Hulu con in una mano un lauto assegno e nell’altra un’offerta densa di ambizione. A differenza delle offerte rivali, infatti, Google potrebbe mettere sul piatto una proposta più completa e ricca, in grado di far lievitare il valore finale dell’operazione e tale da riconsegnare potenzialmente maggior soddisfazione all’attuale proprietà (News Corp, Disney, NBC Universal e Providence Equity Partners, tutti parimenti pronti a monetizzare il proprio investimento con una cessione che sappia valorizzare al meglio quanto sviluppato nei mesi passati). Ad oggi non sono ancora emersi dettagli ulteriori, ma quel che è noto è il fatto che le prime offerte per l’operazione sono state nell’ordine dei 1.5/2 miliardi di dollari. La base d’asta, insomma, è fissata.

Per certi versi una eventuale acquisizione da parte di Google potrebbe essere vista come un’operazione difensiva, nel tentativo di valorizzare YouTube dal possibile attacco di un brand potenzialmente rivale; parallelamente si tratterebbe però anche di una offensiva vera e propria sul mercato, facendo proprio uno dei nomi di maggior spessore per regalare all’ecosistema Google Tv una struttura ed un pacchetto di contenuti di tutto prestigio.

L’obiettivo è quello di fare della Google Tv un qualcosa di ben più solido di quanto non sia stato ottenuto dopo i primi esperimenti. Ad oggi il progetto non ha infatti sfondato, ma il concept è generalmente interessante ed innegabilmente ricco di potenzialità. Google ha però bisogno di far brillare il proprio gioiellino grezzo ed Hulu potrebbe essere lo strumento ideale. Da comprare, però, a suon di miliardi.

Fonte: All Things Digital • Via: GigaOM • Notizie su: