QR code per la pagina originale

Microsoft ci riprova con Yahoo

Microsoft ha messo nuovamente gli occhi su Yahoo: lo confermano alcune dichiarazioni di un dirigente di Redmond.

,

Microsoft punta di nuovo Yahoo: dopo i rumor delle scorse settimane, Reuters ha confermato tali ipotesi grazie ad alcune dichiarazioni ufficiali da parte di uno dei dirigenti del gruppo di Redmond, rimasto tuttavia anonimo. Un’eventuale offerta da parte della società guidata da Steve Ballmer non sarebbe la prima della propria storia, dopo il vano tentativo di acquistare l’intero asset Yahoo nel 2008.

Secondo la ricostruzione di Reuters, Microsoft starebbe valutando questa volta un assalto a Yahoo con a fianco un’importante schiera di partner, tra i quali figurano Equity Partners, Hellman & Friedman, Silver Lake Partners ed Alibaba, il cui numero uno Jack Ma ha già confermato nei giorni scorsi la volontà di mettere le mani sull’azienda di Sunnyvale. Prima di un’eventuale proposta economica, però, restano da rimuovere diversi ostacoli che al momento rendono l’affare impossibile.

Primo fra tutti è la spaccatura all’interno della stessa Microsoft, i cui vertici risultano divisi riguardo la possibilità di lanciare una nuova offerta: alcuni vedono infatti in Yahoo quell’arma in più con la quale la società potrebbe definitivamente rimuovere AOL dalla lista dei rivali, creando un portale di proporzioni impareggiabili per offrire ai propri utenti un servizio senza precedenti; altri invece ritengono sconveniente un’eventuale acquisizione, potendo investire la cifra che verrà messa sul piatto da Microsoft in gruppi in grado di garantire maggiori margini di crescita.

L’ipotetica spesa che la società di Redmond dovrebbe affrontare è infatti piuttosto alta (la valutazione di Yahoo oscilla intorno ai 20 miliardi di dollari), ma nonostante ciò risulterebbe inferiore rispetto a quanto proposto circa 3 anni fa: da allora, però, il colosso di Sunnyvale non è riuscito a compiere importanti passi in avanti, facendo crollare il proprio valore economico e innestando forti dubbi in alcuni dei dirigenti Microsoft. La notizia ha tuttavia permesso a Yahoo di guadagnare circa 10 punti percentuali nella giornata di ieri, mentre il titolo Microsoft ha registrato un incremento del 2%.

Fonte: Reuters • Notizie su: