QR code per la pagina originale

Galaxy Nexus: Android 4.0, NFC ed LTE

Trapelate le caratteristiche tecniche del Galaxy Nexus: processore dual-core da 1,2 GHz, NFC ed LTE le principali novità in arrivo.

,

La sfida autunnale nel mercato della telefonia mobile ha avuto inizio. A lanciare per prima il guanto di sfida è stata Apple, che ha aperto le danze dei rilasci di fine anno con il proprio iPhone 4S. Al gruppo di Cupertino potrebbe seguire l’accoppiata Google-Samsung, la quale ha sostanzialmente ultimato i preparativi per il lancio del nuovo smartphone Galaxy Nexus, del quale sono trapelate alcune delle principali specifiche tecniche.

La base software sulla quale poggerà il dispositivo è il tanto atteso Android 4.0 Ice Cream Sandwich, il quale vedrà proprio nel nuovo dispositivo brandizzato Google il proprio palcoscenico di debutto per poi giungere su numerosi altri device quali smartphone e tablet. Ad un sistema operativo rinnovato in numerosi aspetti si affianca poi un cuore e dei polmoni in grado di offrire prestazioni all’altezza: il processore scelto da Samsung è un OMAP 4460 della Texas Instruments, basato su un’architettura Cortex A9, dotato di due core ed animato ad una frequenza di 1,2 GHz. La memoria RAM sarà invece pari ad 1 GB.

Il display utilizzato dalla società sudcoreana sarà di tipo Super AMOLED HD, con diagonale pari a 4,65 pollici e risoluzione massima di 1280×720 pixel. La capacità di storage del dispositivo ammonterà a 32 GB, mentre saranno 5 i megapixel di risoluzione che la fotocamera posteriore sarà in grado di offrire, con la possibilità di registrare filmati in qualità Full HD 1080p. Sul fronte della connettività figurano le tecnologie LTE/HSPA (in funzione del carrier che distribuirà lo smartphone), Wi-Fi 802.11 b/g/n e NFC, per sfruttare a pieno le potenzialità del neonato Google Wallet.

Diversamente da quanto accaduto in precedenza con ogni device Samsung basato su Android, il Galaxy Nexus farà a meno delle modifiche tradizionalmente introdotte nell’interfaccia dell’OS dalla società sudcoreana: a dettare tale scelta sono state chiare imposizioni da parte di Google, che pretende sui propri smartphone della linea Nexus una versione di Android del tutto fedele a quella rilasciata dagli sviluppatori di Mountain View. Nessuna informazione è giunta tuttavia riguardo la data di arrivo sul mercato, la quale non dovrebbe essere eccessivamente lontana: secondo alcune fonti l’annuncio ufficiale potrebbe addirittura giungere entro meno di una settimana.

Fonte: Boy Genius Report • Notizie su: