QR code per la pagina originale

BlueStacks: c’è un ponte tra Windows e Android

BlueStacks è il ponte costruito tra i device Android ed i desktop Windows: consente la medesima esperienza su entrambi i fronti e sincronizza le app.

,

Far girare su Windows una applicazione nata per l’Android Market è possibile. Il “miracolo” è possibile grazie a BlueStacks ed all’omonima soluzione che, rilasciata in queste ore in versione alpha, promette di creare su desktop Windows una perfetta emulazione dei servizi sviluppati per il mondo Android.

Il gruppo non solo consente agli utenti di far girare le app su desktop, ma mette altresì a disposizione un vero e proprio ponte che unisce il desktop allo smartphone, sincronizzando le app per avere sempre la medesima configurazione sui vari terminali da cui si ha accesso. BlueStacks è disponibile fin da subito per il download a titolo gratuito, ma in futuro non è da negare la possibilità di una ipotetica versione a pagamento in grado di offrire funzionalità aggiuntive.

L’App Player può essere installato anche su Windows 7 e rappresenta il ponte tra le due realtà: giochi, utility e quant’altro possono coesistere sulle due piattaforme, mettendo nelle mani degli utenti sempre la medesima esperienza. Così facendo chi si è abituato all’uso di particolari app in mobilità potrà farne uso anche sulla propria scrivania, garantendo per la propria esperienza un supporto cloud che va ad aggiungere e togliere applicazioni ove si rendesse necessario in conseguenza dell’azione su altri terminali: BlueStacks Cloud Connect App è il ponte che consente la sincronizzazione continua e la virtualizzazione dell’esperienza mediante l’appoggio a server remoti.

L’idea, spiega il co-fondatore del gruppo Rosen Sharma, è venuta osservando il figlio di 6 anni, che usava un netbook e sperava di poter giocare ai medesimi giochi che aveva notato su uno smartphone Android: «Il numero di persone che vogliono una cosa del genere è molto molto ampio, sia in ambito consumer che enterprise». Anche quest’ultimo aspetto, infatti, non è da sottovalutare: l’Android Market ha molti giochi ma anche molte utili funzionalità e per questo motivo BlueStacks potrebbe trovare applicazione anche in ambito business. Ove la monetizzazione, peraltro, potrebbe arrivare anche con maggior semplicità.

Fonte: BlueStacks • Via: CNet • Notizie su: