QR code per la pagina originale

RIM Mobile Fusion: per BlackBerry, iOS e Android

RIM presenta Mobile Fusion, sistema di sicurezza per gli amministratori IT che aiuta a gestire la sicurezza dei dispositivi BlackBerry, iOS e Android.

,

Research in Motion ha presentato un nuovo sistema mirato ad aiutare chi amministra un’azienda a mantenere e gestire la sicurezza dei dispositivi BlackBerry, ma non solo: anche degli iPhone e dei prodotti con cuore Android. Il nuovo servizio è denominato Mobile Fusion e si tratta del primo sistema di RIM pensato anche per i prodotti dei competitor, mossa necessaria dato che un numero crescente di dipendenti sta chiedendo ai propri datori di lavoro di utilizzare, anche in campo business, smartphone che non siano per forza della linea BlackBerry così come accadeva in passato.

Mobile Fusion è pensato per gli amministratori IT delle aziende che devono gestire grandi flotte di smartphone e tablet, i quali potranno gestire via Web e da remoto le configurazioni dei device mobile, i permessi per installare e disinstallare app e software, il blocco e la cancellazione totale del profilo in caso di smarrimento o furto di un dispositivo, regole per le password, profili di connessione per le reti WIFi, VPN e altro ancora. Sono dunque tante le funzioni previste per tale sistema di sicurezza, le quali unite al fatto che vengano supportati prodotti mobile con sistemi operativi diversi, rendono il sistema una soluzione MDM (Multi-platform Mobile Device Management).

Afferma Alan Panezic, vice presidente e manager dei prodotti e del marketing di RIM: «Siamo lieti di presentare BlackBerry Mobile Fusion per rendere più facile per i nostri clienti commerciali e governativi di gestire la diversità dei dispositivi nelle loro operazioni. BlackBerry Mobile Fusion mette insieme la nostra leader nel settore della tecnologia BlackBerry Enterprise Server per i dispositivi BlackBerry con funzionalità di gestione di dispositivi mobili per iOS e Android, il tutto gestito da una console basata sul web. Esso fornisce la funzionalità di gestione necessarie per consentire ai reparti IT di controllare con fiducia l’utilizzo di dispositivi mobili, sia di proprietà della società e di proprietà dei dipendenti all’interno delle loro organizzazioni».

È l’opportunità giusta, per RIM, per ritrovare i consensi dei clienti enterprise dopo i disservizi che hanno colpito i BlackBerry lo scorso mese e che hanno probabilmente minato la fiducia degli stessi riguardo al produttore. Il mercato enterprise per smartphone e tablet è in continua crescita e una soluzione di gestione multipiattaforma targata RIM potrebbe rivelarsi efficace. Alcuni analisti, però, hanno espresso il loro scetticismo sui piani di RIM per aumentare la propria quota nel mercato: a detta dell’analista Phillip Redman di Gartner, ad esempio, il sistema potrà cercare di mantenere le aziende nell’universo di RIM ma non aiuterà sicuramente il produttore a vendere un maggiore numero di device della linea BlackBerry, ciò di cui oggi avrebbe estremamente bisogno.

Mobile Fusion sarà disponibile a partire dal primo trimestre del 2012.

Fonte: Reuters • Notizie su: