STARTUP BUS NEWS
QR code per la pagina originale

Lost in Google, web serie in salsa social

Lost in Google è la prima web serie che si sviluppa grazie ai migliori commenti degli utenti, i quali danno la direzione alla puntata successiva.

,

«Hai mai provato a cercare Google su Google?». Con questo simpatico interrogativo inizia Lost in Google, web serie con risvolti comici che sfrutta in un modo innovativo e creativo le caratteristiche di Internet. A creare la serie sono stati i ragazzi di The JackaL, un gruppo di giovani di Napoli, diventati famosi proprio grazie ai loro video umoristici caricati su YouTube.

Oltre ad essere geek nel nome, Lost in Google ha un’altra particolarità: è «la prima webserie scritta dagli utenti». Ovvero, la sceneggiatura di ogni episodio viene influenzata dai migliori commenti degli utenti, che di volta in volta contribuiscono attraverso i social network. Proprio i social network sono la vetrina e al tempo stesso il laboratorio all’interno dei quali nasce la serie. Così come chiarito nella puntata di introduzione, ove uno dei protagonisti sparisce proprio dopo aver cercato “Google” su Google.

Lost in Google può essere considerata la prima serie sociale, in cui sono gli utenti a dare una direzione alla storia. Attualmente sono stati prodotti due episodi, un numero 0 che funge da introduzione ed un primo episodio, più un tutorial che spiega il funzionamento della serie. Ricca di riferimenti al mondo di Internet, miscelati con una spiccata ironia, Lost in Google si presenta come un interessante progetto che vale la pena di seguire. Partecipando.

Commenta e partecipa alle discussioni