QR code per la pagina originale

RIM, spunta anche il BlackBerry Milan

Mostrato in anteprima il BlackBerry London, il secondo device in ordine di tempo basato su BlackBerry 10, prossima edizione dell'OS mobile di RIM.

,

La scalata di RIM al settore mobile dopo aver perso numerose posizioni negli ultimi mesi passa sicuramente dal fu “BBX”, il nuovo sistema operativo ribattezzato negli ultimi giorni BlackBerry 10. Diversi sono i dispositivi con i quali l’azienda canadese intende proporsi a breve sul mercato come alternativa ai vari iOS, Android e Windows Phone: dopo i primi dettagli sul BlackBerry London, ecco che giunge una prima immagine del BlackBerry Milan.

Trattasi di uno smartphone con ampio display (dalle foto le dimensioni sembrano avvicinarsi ai 3,5 pollici di diagonale) dotato, secondo alcune fonti vicine a Research In Motion, di una risoluzione in grado di garantire una densità di pixel superiore anche al Retina Display dell’iPhone 4. La tastiera è invece fisica, a scomparsa e di tipo full QWERTY, come del resto in numerosi altri prodotti della linea BlackBerry e probabilmente anche in quelli futuri basati sulla prossima edizione del sistema operativo targato RIM.

Dalla foto giunta in anteprima sul web si nota poi l’assenza del classico trackpad fisico, così come di alcuni pulsanti che per lungo tempo hanno composto il menù per l’accesso rapido ad alcune funzioni di base dei dispositivi BlackBerry:  RIM intende fornire in tal senso una nuova esperienza d’uso, affidandosi alla versatilità del touchscreen piuttosto che a pulsanti fisici. Tale cambiamento rappresenta dunque la dimostrazione di come il gruppo canadese abbia deciso lasciarsi il passato alle spalle e puntare con decisione su soluzioni maggiormente in linea con i tempi, mettendo piede laddove altri produttori hanno già ampiamente sperimentato nel corso degli ultimi anni.

Al momento non sono disponibili maggiori informazioni sulle specifiche tecniche dello smartphone, il quale dovrebbe collocarsi con ogni probabilità nella fascia medio-alta del mercato mobile. Il suo arrivo nei negozi è previsto nel corso del 2012, ma anche in tal senso i dettagli a disposizione risultano essere piuttosto vaghi e frammentati: non resta che attendere comunicazioni ufficiali dal Canada firmate RIM.

Fonte: CrackBerry • Immagine: Creative Commons • Notizie su: