QR code per la pagina originale

E-commerce, i consumatori vogliono più sicurezza

Secondo un rapporto Javelin Strategy and Research, i consumatori acquisterebbero di più se rassicurati dai sistemi di pagamento utilizzati.

,

Il commercio online sta diventando un elemento attivo della moderna economia e, allo stesso modo dei tradizionali metodi di pagamento, anche quelli che coinvolgono dispositivi mobile presentano preoccupazioni e dubbi. Un nuovo studio di Javelin Strategy and Research mostra i dati di una indagine sulle paure di consumatori nei confronti dei pagamenti con un cellulare e delle transazioni online, delineando così quelli che potrebbero essere i trend di sviluppo per gli anni a venire.

Dai risultati dell’indagine si scopre innanzi tutto che ben quattro consumatori su cinque preferiscono spendere di più online se hanno di fronte un sistema di pagamenti semplice e sicuro. Un dato che potrebbe salire se non è previsto l’inserimento di dati personali o numeri di carte di credito: secondo il rapporto i venditori online potrebbero ottenere un fatturato di 109.8 miliardi dollari all’anno offrendo soluzioni più semplici. In Italia tale fenomeno risulta essere particolarmente accentuato a seguito di una prepotente resistenza dettata dai timori ereditati da truffe e raggiri che in passato hanno stratificato preoccupazioni su preoccupazioni di fronte agli strumenti online.

Le preoccupazioni dei consumatori sono tante e in aumento, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza delle carte di credito. Infatti più della metà dei consumatori intervistati ha dichiarato di abbandonare un acquisto online quando devono affrontare simili preoccupazioni. E, come dichiarato da Phil Blank, Managing Director di Javelin Strategy and Research: «Secondo il sondaggio 2011 i consumatori sono preoccupati per l’utilizzo di carte di credito online e problematiche legate alla privacy, la frode, la sicurezza e la convenienza».

Di conseguenza diventa chiaro che, « se i commercianti online offrissero ai consumatori un modo alternativo per pagare […] il 79% dei consumatori si deciderebbe a spendere di più ». Eppure, sebbene il 95% degli intervistati avesse un cellulare, solo il 36% l’ha utilizzato per pagare qualcosa (app, giochi, musica o streaming). Alle varie preoccupazioni vanno aggiunte le paure per la sicurezza dei sistemi operativi, come iOS e Android. Nonostante il lavoro svolto dalle aziende, i consumatori continuano ad avere le loro paure, indipendentemente da quanto presente o dichiarato dalle tecnologie esistenti.

Fonte: ReadWriteWeb • Via: MarketWatch • Immagine: Andres Rueda • Notizie su: