QR code per la pagina originale

Microsoft: Comet vende copie pirata di Windows

Microsoft ha accusato il rivenditore inglese di aver venduto oltre 94.000 copie pirata di Windows XP e Windows Vista.

,

Microsoft ha avviato un procedimento legale contro Comet, uno dei più noti rivenditori inglesi di prodotti elettronici. Secondo l’azienda di Redmond, Comet avrebbe venduto oltre 94.000 copie contraffatte di Windows XP e Windows Vista agli utenti che hanno acquistato PC e notebook, su cui sono preinstallati questi due sistemi operativi.

Microsoft ha scoperto che le copie pirata sono state prodotte in una fabbrica nell’Hampshire e i CD sono stati venduti agli ignari consumatori nei negozi del Regno Unito. David Finn, avvocato della divisione anti pirateria e anti contraffazione di Microsoft, ha dichiarato che l’azione di Comet è stata scorretta nei confronti degli utenti e che l’azienda si attendeva un comportamento migliore da un rivenditore di prodotti Microsoft.

Comet si è difesa affermando di aver agito negli interessi dei consumatori, in quanto nei PC e nei notebook venduti non era presente il disco di ripristino. Prima di creare queste copie di Windows XP e Windows Vista, Comet aveva chiesto il parere di un consulente legale, dal quale ha ottenuto la rassicurazione che la sua azione non violava nessuna proprietà intellettuale di Microsoft.

Il rivenditore inglese dunque avrebbe agito secondo la legge, offrendo un servizio utile ai propri utenti. L’azienda di Redmond, invece, sostiene che il suo comportamento ha danneggiato i consumatori, che ora sono in possesso di una copia illegale di Windows. Per questo motivo, chiede loro di visitare il sito How to Tell per segnalare eventuali software contraffatti.

Notizie su: