QR code per la pagina originale

Sony Xperia S, certificato PlayStation

Sony ha presentato durante il CES di Las Vegas un nuovo smartphone della linea Xperia, ottimizzato per il gaming in mobilità.

,

C’è anche Sony sul palcoscenico del CES 2012: l’azienda giapponese ha infatti presentato un nuovo modello appartenente alla propria linea mobile, lanciando così lo smartphone Xperia S. Caratteristiche tecniche di tutto rispetto ed una certificazione PlayStation rendono tale device una soluzione piuttosto interessante per tutti gli appassionati di videogiochi che necessitano di avere sempre a disposizione la propria console portatile.

Il display ha dimensioni pari a 4,3 pollici di diagonale, offre una risoluzione HD 720p (1280×720 per la precisione) e secondo le prime impressioni garantisce una qualità delle immagini piuttosto elevata. L’anima pulsante dello smartphone è un processore dual-core da 1,5 GHz, ma nonostante ciò in una prima fase sarà necessario “accontentarsi” della versione 2.3 di Android: l’update ad Ice Cream Sandwich avverrà secondo le dichiarazioni ufficiali del colosso nipponico soltanto nei mesi successivi al rilascio del dispositivo.

Tra gli accessori figurano una fotocamera posteriore dotata di un sensore Exmor R in grado di offrire una risoluzione massima di 12 Megapixel, un’altra fotocamera, questa volta frontale, utile per effettuare videochiamate, un modulo Near Field Communication utile per scambiare informazioni con altri dispositivi e la possibilità di sfruttare reti LTE grazie all’implementazione della suddetta tecnologia. La certificazione PlayStation, invece, garantisce l’assoluta affidabilità del terminale durante l’esecuzione di videogiochi anche piuttosto complessi, offrendo così un’alternativa per il gaming mobile di primo piano.

Due sono le colorazioni disponibili, rispettivamente bianca e nera, entrambe caratterizzate da una porzione trasparente che funge da elemento divisorio tra il display ed il logo Xperia. Al momento non sono disponibili maggiori informazioni sulla data di arrivo del device, il quale dovrebbe tuttavia essere disponibile in una prima fase soltanto in alcune nazioni, il tutto entro la fine del primo trimestre del 2012.

Fonte: ArsTechnica • Notizie su: