QR code per la pagina originale

Ubuntu per Android: Linux su smartphone

Canonical ha sviluppato una versione di Ubuntu per smartphone Android che consente una profonda integrazione tra gli ambienti desktop e mobile.

,

Canonical ha annunciato Ubuntu per Android, una particolare versione del sistema operativo Linux che viene eseguita su smartphone, fornendo all’utente una completa esperienza desktop quando il terminale è collegato al PC mediante una docking station. Ubuntu per Android sarà distribuito solo da alcuni produttori selezionati e non potrà essere installato come applicazione standalone.

Il nuovo sistema operativo non è una versione specifica per smartphone, ma è stato ottenuto dalla fusione a livello di kernel di Android 2.3 Gingerbread e Ubuntu. L’obiettivo di Canonical è ridurre il numero dei dispositivi, riunendo in un unico prodotto il mondo desktop e il mondo mobile. Ciò è possibile grazie alla potenza dei moderni smartphone, una potenza superiore a quella necessaria in un telefono e sufficiente per un laptop. Processori multicore, veloci GPU e maggiore spazio di storage rappresentano alcune caratteristiche che hanno trasformato i dispositivi mobile in veri computer desktop e dunque possono essere utilizzati per eseguire Ubuntu.

Canonical specifica che il software richiede una configurazione hardware custom, per cui Ubuntu per Android deve essere installato dal produttore e non sarà possibile l’installazione sui terminali esistenti. Le specifiche hardware minime sono: processore dual core (ARM o x86) a 1 GHz, 512 MB di RAM, 2 GB di storage per l’immagine del sistema operativo, uscita HDMI, porta USB e accelerazione video (kernel driver condiviso con l’associato driver X, Open GL, ES/EGL).

Dato che Ubuntu e Android condividono lo stesso kernel, entrambi sono in esecuzione contemporaneamente quando lo smartphone viene collegato al PC tramite la docking station e l’utente può utilizzare tutte le applicazioni desktop preinstallate, tra cui il browser Chromium, Google Calendar, Google Docs, Thunderbird, Gwibber, VLC, Ubuntu Music Player, Ubuntu Photo Gallery e Android dialer. Le Convergence API sviluppate da Canonical permettono una profonda integrazione tra gli ambienti desktop e mobile, con la condivisione di servizi e applicazioni. L’utente può quindi sincronizzare cronologia e segnalibri del browser, i contatti e il calendario, rispondere ad un SMS dal desktop, visualizzare e modificare le immagini presenti sullo smartphone utilizzando l’applicazione Ubuntu Gallery e usare Thunderbird per rispondere alle email ricevuti su Android.

La presentazione ufficiale di Ubuntu per Android è prevista nel corso del Mobile World Congress di Barcellona, dove probabilmente i partner di Canonical mostreranno i primi smartphone compatibili.

Fonte: Canonical • Notizie su: