QR code per la pagina originale

GroupMe: il messaggio è multiplo

Skype ha aggiornato l'applicazione GroupMe, che permette di inviare SMS di gruppo gratuitamente su Windows Phone

,

Dopo l’arrivo di Skype sui telefoni con Windows Phone (per adesso disponibile nella sola versione beta), il popolare software VoIP ha rilasciato l’aggiornamento di un’applicazione, chiamata GroupMe, per lo stesso sistema operativo. GroupMe, acquisito da Skype lo scorso agosto, consente di inviare gratuitamente e in tempo reale messaggi di gruppo fino a 25 persone.

Si tratta di uno strumento che risulta particolarmente pratico e utile quando bisogna inviare un messaggio ad un intero gruppo. E in questo modo l’applicazione consente di mantenere ordinate e pulite le proprie caselle di posta elettronica, soprattutto quando si tratta di inviare brevi comunicazioni come, per esempio, un promemoria. Un’altra funzione di GroupMe, chiamata Questions, permette di inviare una domanda a tutti i membri del gruppo.

In un ambiente che unisce in un unico mercato le comunicazioni classiche e il settore sociale, viene subito da pensare che con questa applicazione Skype entra in competizione con alcuni strumenti che Google ha introdotto nel suo personale social network, Google+, ovvero le chat di gruppo e i ritrovi. Con l’ultimo aggiornamento, GroupMe diventa ancora più semplice da usare per gli utenti che possiedono Windows Phone. Inoltre, grazie alla collaborazione con Microsoft, sono state introdotte nuove funzionalità.

La nuova versione semplifica l’esperienza utente, permettendo di aggiungere contatti al gruppo direttamente dalla rubrica, oppure di avere un accesso rapido al gruppo tramite la funzione Pin to Start. Ma i consumatori potranno ora anche condividere le immagini o impostare un avatar.

In caso di difficoltà con il traffico dati, si potrà scegliere lo switch dai messaggi via Skype ai tradizionali SMS. Come segnalato sul blog ufficiale di Skype, GroupMe è disponibile nel Marketplace di Windows a titolo gratuito.

Fonte: Skype • Via: PCWorld • Notizie su: