QR code per la pagina originale

Apple, dividendo e buyback (update 3)

Apple annuncia un lauto dividendo trimestrale per gli azionisti (2,65 dollari per azione) accompagnato da un buyback da 10 miliardi di dollari.

,

Apple sarebbe pronta ad annunciare tra pochi minuti la distribuzione di un dividendo trimestrale pari a 2,65 dollari per azione. L’iniziativa dovrebbe prender il via entro il quarto trimestre dell’anno.

A tale iniziativa dovrebbe accompagnarsi un buyback del valore di 10 miliardi di dollari: Apple andrebbe così a recuperare parte del proprio azionariato con un programma che prenderà il via a partire da settembre e terminerà entro tre anni.

Questo quanto trapelato nei minuti che precedono l’inizio della conferenza con cui Apple ufficializzerà le proprie intenzioni circa i 100 miliardi di dollari “cash” che il gruppo conserva nei propri forzieri. Le azioni del gruppo hanno aperto il pre-market in forte aumento per poi rallentare: in questi minuti stazionano poco al di sopra dei 585 dollari con cui si è chiusa a Wall Street la seduta di venerdì.

La spesa complessiva nei prossimi 3 anni sarebbe pari a ben 45 miliardi di dollari.

A breve tutte le notizie provenienti dalla conference call convocata per l’occasione (disponibile in diretta tramite streaming audio).

Update 1
Mentre la voce di Tim Cook annuncia le novità tramite la conference call in diretta streaming, il comunicato ufficiale del gruppo è stato diramato ufficializzando in toto quanto ipotizzato.

Apple è pertanto pronta ad iniziare la distribuzione di un dividendo pari a 2,65 dollari per azione (circa 2,5 miliardi di dollari per ogni trimestre) a partire dal terzo trimestre dell’anno e, nel giro dei tre anni successivi al 30 settembre 2012, darà vita ad un cospicuo buyback valutato nell’ordine di 10 miliardi di dollari. Il dividendo sarà rivalutato in futuro sulla base delle condizioni in cui maturerà il mercato.

Tim Cook spiega inoltre come tale scelta sia dettata dal fatto che il quantitativo di denaro cash disponibile sia tanto cospicuo da poter consentire le normali attività di investimento ed acquisizione al fianco di attività parallele quali il buyback ed il dividendo annunciati. La spesa complessiva nei prossimi 3 anni è prevista nell’ordine dei 45 miliardi di dollari, ossia quasi il 50% dell’attuale ammontare di denaro messo da parte dal gruppo grazie ai successi conseguiti negli ultimi anni a seguito dell’esplosione di iPhone ed iPad sul mercato.

Update 2
Apple apre sopra i 590 dollari, sfiorando il record assoluto per poi ripiegare. Il valore dell’annuncio di Tim Cook era già stato parzialmente assorbito dalla crescita degli ultimi giorni, quando l’ipotesi di un dividendo prendeva corpo con sempre maggior intensità. L’apertura odierna vede il titolo in aumento di circa 1 punto percentuale.

Update 3
Sebbene Tim Cook non abbia voluto fare cenno alcuno ai prodotti per lasciare il giusto spazio agli strumenti finanziari annunciati, il CEO ha comunque anticipato che per il nuovo iPad il primo weekend è stato da record. Senza dettagli aggiuntivi.

Fonte: Apple • Via: Engadget • Notizie su: