QR code per la pagina originale

Amazon, tre nuovi tablet nel 2012?

Amazon potrebbe lanciare tre nuovi tablet nel 2012 per coprire varie fasce di mercato, dando così seguito alla famiglia Kindle.

,

Dopo il successo ottenuto nei primi mesi di vita dalla prima edizione del Kindle Fire, Amazon sembra intenzionata ad incrementare la propria presenza nel mercato tablet. I dubbi circa il lancio di nuovi device nel corso del 2012 sembrano oramai essere stati accantonati, mentre ora giungono nuove ipotesi circa il numero di tablet che il colosso dell’e-commerce ha intenzione di presentare: fonti vicine all’azienda parlano infatti di ben tre modelli diversi, ciascuno dedicato ad una fascia differente del mercato.

Tali rumor suggeriscono quindi un trittico di tablet, dei quali due caratterizzati da un display da 7 pollici ed un altro con schermo da 8.9 pollici. Nel primo caso, a differenziare i terminali sarà principalmente la risoluzione, la quale potrebbe essere pari a 1024×600 per l’edizione base, cui si affiancherà un’edizione di fascia media con risoluzione pari a 1280×800. Il Kindle Fire da 8.9 pollici, invece, potrebbe avere una risoluzione da 1920×1200, avvicinandosi di fatto al nuovo iPad sia dal punto di vista qualitativo che in termini di dimensioni complessive del device.

In base a tali indiscrezioni, inoltre, emerge la volontà da parte di Amazon di continuare ad affidarsi al gruppo Quanta Computers per la fase di assemblaggio, lasciando tuttavia ad Hon Hai la costruzione dei modelli con risoluzione più bassa. Prime View e Chimei Innolux, invece, dovrebbero essere i fornitori dei display, il tutto alla ricerca di un rapporto qualità/prezzo in grado di scalfire quello che è oggi l’impero Apple nel settore.

Quali che siano i produttori ed i fornitori, però, il gruppo di Jeff Bezos sembrerebbe infatti essere orientato a proseguire la propria politica volta al ribasso dei prezzi: il modello base potrebbe infatti essere venduto al prezzo di 199 dollari per unità, lo stesso che caratterizza l’attuale Kindle Fire, mentre gli altri due modelli potrebbero essere accompagnati da un prezzo rispettivamente di 249 dollari per il 7 pollici con risoluzione da 1280×800 e 299 dollari per l’edizione da 8.9 pollici. In tutti e e tre i casi, però, Amazon sembrerebbe intenzionata ad abbassare sensibilmente l’asticella relativa ai costi di produzione, così da incrementare ulteriormente i propri margini di guadagno.

Nel frattempo l’azienda statunitense ha ufficializzato l’arrivo del Kindle Touch in Europa, nelle varianti Wi-Fi e 3G, con l’Italia inclusa nell’elenco dei paesi nei quali sarà avviata la distribuzione a partire dal prossimo 27 aprile. Il Kindle Touch Wi-Fi avrà un costo di 129 euro, mentre l’edizione con connettività 3G, offerta gratuitamente dall’azienda, sarà venduta ad un prezzo di 189 euro.

Fonte: TechWeek Europe • Via: BBC • Notizie su: