QR code per la pagina originale

Bit.ly ascolta le critiche e migliora il servizio

Bit.ly ascolta le critiche pervenute dagli utenti in seguito al recente restyling e ripristina il vecchio sistema di URL shortening, ma non solo.

,

Poche settimane fa, Bit.ly, una tra le più diffuse piattaforme di URL shortening, ha rinfrescato la propria interfaccia grafica nel tentativo di pubblicizzare nuove funzionalità, ma tale mossa ha ottenuto un effetto del tutto contrario: tante le critiche pervenute alla società, che ha deciso di conseguenza di accontentare i propri vecchi utenti ripristinando le modalità tramite cui era possibile accorciare un collegamento ipertestuale.

Una delle lamentele principali consisteva infatti nel fatto che, a parere di gran parte degli utenti, le modifiche introdotte al sistema di URL shortening avevano reso la funzionalità chiave di Bit.ly più nascosta e difficile da usare. Con il restyling, Bit.ly era infatti diventato più un hub per il salvataggio e la condivisione di link e contenuti di vario genere che un vero e proprio servizio utile ad accorciare i link.

Con i nuovi cambiamenti introdotti nelle scorse ore, invece di chiedere agli utenti “Aggiungi un bitmark”, termine poco noto a coloro che non hanno familiarità con il Web, Bit.ly ha deciso di sostituire la dicitura con un più semplice “Incolla un link qui”, che è visualizzabile in alto a destra della homepage. Il collegamento ipertestuale verrà automaticamente salvato per un uso successivo e l’utente avrà modo di vedere uno shortlink direttamente in una finestra pop-up, senza che sia necessario eseguire ulteriori passaggi.

Lo shortlink non è dunque solo più semplice da ottenere, ma anche più facile da vedere rispetto a quanto visto nello scorso mese. Inoltre, la società ha deciso anche di ottimizzare la propria estensione per il browser Google Chrome, che include anche una fase di conferma nel momento in cui si crea uno shortlink: molti netizen avevano infatti segnalato di aver accidentalmente creato duplicati a causa di un sistema poco funzionale, dunque Bit.ly ha deciso di lavorare anche su tal fronte per migliorare l’add-on su Chrome. Inoltre, nella nuova versione del servizio vi sono anche alcuni altri miglioramenti di minor importanza.

Spiega Bit.ly attraverso un post condiviso per l’occasione sul proprio blog ufficiale: «questo rilancio arriva nel tentativo di aiutare più persone ad approfittare di ciò che Bit.ly ha da offrire, esponendo quelle funzionalità più utili, ma nascoste, del vecchio Bit.ly, feature che le persone desideravano ma che in molti non riuscivano a trovare o a usare bene. Abbiamo anche aggiunto funzionalità che ci erano state richieste a gran voce da tanto tempo, come la possibilità di trovare facilmente i link salvati in precedenza, decidere quali link si vogliono rendere privati e molto altro ancora».

Fonte: Bit.ly blog • Via: GigaOM • Immagine: Bitly • Notizie su: