QR code per la pagina originale

Facebook: come pubblicizzare i contenuti

Facebook introduce anche in Italia contenuti a pagamento per le Pagine, per spingerli di più nei feed degli utenti: ecco come sfruttarli.

,

Gli amministratori di pagine su Facebook potranno d’ora in avanti spingere i loro contenuti nei feed degli iscritti, a pagamento. Un sistema pensato per applicare un concetto più pubblicitario al normale rapporto dell’utente con una fanpage sul social network, così da garantire una visibilità più concreta a chi punta sul social media marketing.

Basterà cliccare sul nuovo pulsante “Promuovi“, in basso a destra sulla finestra di un nuovo post, per trasformare un contenuto in una pubblicità. Infatti, la differenza sta tutta nel fatto che accettando di promuoverlo, il manager della pagina paga una piccola cifra (5 o 9 euro, racconta Webnews nel suo test; negli Stati Uniti ci sono opzioni che arrivano anche a 20 dollari, ma dipende dal numero di follower), che garantisce che il contenuto verrà visualizzato sui feed degli amici.

Il pagamento è giustificato da diversi fattori: la visibilità imposta sulle bacheche (una sorta di versione social dell’importanza dell’indicizzazione sui motori di ricerca) e le statistiche in tempo reale fornite sull’impatto del contenuto (cioè quanti follower hanno effettivamente letto il post). In questo modo il social marketing può adattarsi sulla base di numeri oggettivi, e aumentare il grado di sicurezza che il contenuto sia arrivato effettivamente a destinazione.

Basti pensare che mediamente soltanto il 16% dei post di una pagina Facebook vengono letti da chi ha cliccato sul pulsante “Mi piace”. Con i post a pagamento, questa percentuale può, almeno teoricamente, arrivare anche al 100%. Ma, per evitare il caos e notizie vecchie, il contenuto non può essere stato sponsorizzato a più di tre giorni dalla sua creazione.

Gli utenti di Facebook sono comunque informati della particolare forma di notizia che viene pubblicata sui loro feed, perché compare come sponsorizzata, e gli amici degli amici ne sono informati se il follower clicca “mi piace” al contenuto. I post promossi non sono visualizzati nella colonna destra della homepage.

La Pagina di informazione su Facebook risponde a tutte le domande su questa nuova opportunità – fatturazione, che arricchisce l’intervento di aggiornamento delle Pagine sul social network, sempre più complesse, come vere e proprie piattaforme commerciali della propria attività online, anche grazie al fatto che si può gestire non solo il contenuto, ma anche la sua data di spedizione, la sua collocazione geografica o relazionale.

Notizie su: