QR code per la pagina originale

Office 2013, progettato per il touch

Office 2013 è la prima applicazione desktop di Microsoft che include diverse funzionalità sviluppate per agevolare l'uso della suite sui tablet.

,

Office 2013 è la prima versione della suite di produttività progettata anche per i dispositivi touchscreen. Naturalmente l’applicazione offre una migliore esperienza d’uso con mouse e tastiera, ma Microsoft ha introdotto diverse novità che permettono agli utenti di utilizzare al meglio un tablet Windows 8 per scrivere un documento, creare una presentazione o leggere un messaggio di posta elettronica. Questo tipo di approccio consente un passaggio indolore dal desktop al display touch.

Il primo aspetto che Microsoft ha considerato durante lo sviluppo di Office 2013 è stata la reattività della risposta al tocco delle dita. Per muovere o ridimensionare gli oggetti sullo schermo in maniera fluida, la suite sfrutta ora l’accelerazione hardware delle moderne schede video. Per consentire un “tap” più preciso sugli elementi fissi dell’interfaccia, è stato invece introdotto il Touch Mode. Toccando l’icona a forma di cerchio nella barra di accesso rapido, viene incrementata la dimensione delle schede, l’altezza della barra di stato, e aggiunto più spazio tra le icone presenti nella Ribbon. Lo stesso trattamento è stato riservato al menu contestuale che viene mostrato quando si effettua un’azione (sul desktop il menu appare cliccando con il tasto destro del mouse).

Gli utenti desktop utilizzano spesso i tasti Control e Shift per selezionare, ad esempio, un testo in Word o un gruppo di celle in Excel. Dato che queste operazioni non possono essere eseguite su un display touch, Microsoft ha introdotto specifiche gesture per la selezione di testo e oggetti in tutte le applicazioni della suite. Quando l’utente vuole scrivere un testo, Office 2013 mostra automaticamente la tastiera virtuale e, per evitare di coprire il cursore, l’applicazione scorre il contenuto fino al punto in cui il testo dovrà essere inserito. Sui tablet, inoltre, la Ribbon è minimizzata di default per lasciare più spazio visibile quando l’utente usa la tastiera touch.

Per limitare l’utilizzo della tastiera virtuale, i comandi più utilizzati (copia, taglia, incolla, cancella, ecc.) sono stati inseriti nella MiniBar, la piccola barra introdotta con Office 2007 che viene visualizzata quando viene selezionato un testo, un oggetto, una cella o un’immagine. In Outlook 2013, i comandi più usati (rispondi, inoltra, cancella, ecc.) sono stati spostati ai lati dello schermo per agevolare l’interazione con i pollici quando il tablet viene mantenuto con due mani.

Per le applicazioni sviluppate appositamente per l’interfaccia Metro (OneNote e Lync) è presente la barra delle applicazioni, nella parte inferiore dello schermo, che contiene i comandi principali. Per OneNote è stato creato invece un nuovo menu radiale per eseguire velocemente le varie operazioni sul blocco note digitale partendo da una disposizione a cerchio delle varie voci.

Fonte: Office Next • Notizie su: