QR code per la pagina originale

Mac Mini presto con Ivy Bridge?

Mac Mini, le scorte sono sempre più carenti: la versione con processore Ivy Bridge sarebbe davvero imminente.

,

Mac Mini, il piccolo desktop targato Mela, potrebbe presto ricevere un update. Il computer da tavolo di dimensioni ridotte, dimenticato da Apple nell’ultima tornata di aggiornamenti estivi insieme a iMac, è da diverso tempo che non riceve aggiornamenti hardware. Ma una recente penuria di stock indicherebbe la volontà di Cupertino di lanciarne presto una nuova versione.

A quanto rivela AppleInsider, le scorte di Mac Mini, sia in versione da 2,5 che da 2,7 Ghz, sarebbero ormai ridotte all’osso e lo stesso vale anche per Mac Mini Server. Uno stock limitato non solo per le canoniche vie di distribuzione della Mela, ma anche per partner terzi come Amazon, MacConnection e altre grandi catene di vendita. La situazione è ormai ingestibile in quel degli Stati Uniti, ma si rilevano inventari vuoti anche in alcune zone dell’Europa, come ad esempio la Germania.

È ormai noto, per tradizione indiretta di Apple, come la diminuzione degli stock corrisponda generalmente a una nuova versione in arrivo. Dal punto di vista del design nulla dovrebbe cambiare nella futura versione, ma all’interno pare vi sarà finalmente il supporto a Ivy Bridge, processore Intel già scelto per i MacBook presentati a ridosso con l’estate.

Secondo quanto ipotizzato dall’analista Apple Ming-Chi Kuo, il lancio del nuovo Mac Mini è atteso a ridosso con il periodo natalizio, così da approfittare del periodo vacanziero per aumentarne le vendite. Sarebbero 8 i modelli di nuovi Mac attesi per il grande pubblico, ovvero 3 versioni di Mac Mini e 5 di iMac. Per quest’ultimo, l’unica indiscrezione trapelata pare essere l’assenza di un Retina Display, dato invece per scontato qualche settimana fa.

Notizie su: Apple Mac Mini, ,