QR code per la pagina originale

CES 2013: nuovo look per Opera TV Store

Opera Software presenta la nuova versione di Opera TV Store tra i padiglioni del CES 2013: la novità più importante riguarda il restyling dell'interfaccia.

,

Oltre alla valanga di novità hardware giunte nella prima giornata di CES 2013, c’è spazio anche per i contenuti. Lo dimostra il radicale restyling apportato da Opera Software alla piattaforma Opera TV Store, presentato proprio tra i padiglioni della fiera in corso a Las Vegas. Un’interfaccia del tutto inedita, studiata nei minimi dettagli per garantire un’esperienza di utilizzo ancora più comoda e coinvolgente, con un sistema di ricerca per app e contenuti maggiormente efficace rispetto al passato.

A un nuovo look si affianca l’introduzione di una serie di software dedicati principalmente all’intrattenimento domestico e agli amanti dei videogiochi: Havoc Television, The Bold and The Beautiful, Asian Crush,CNN Expansion, Freshmilk TV e Fashion Daily TV tanto per citarne alcuni. Sono state lanciate anche nuove categorie, per una migliore indicizzazione delle applicazioni, ora consigliate agli utenti in base a parametri come la popolarità, il numero di download e la posizione geografica.

Siamo riusciti a offrire agli utenti del Web un’applicazione migliorata con cui interagire sulla TV. Il nuovo Opera TV Store rende ancora più semplice trovare e scaricare le applicazioni, così come i contenuti multimediali desiderati.

Così Lars Boilesen, CEO della software house, commenta la novità presentata oggi. Lanciata pubblicamente all’inizio del 2012, Opera TV Store è una piattaforma basata su HTML5 spinta dallo stesso engine già impiegato nel celebre browser Opera, che in futuro evolverà ulteriormente con l’introduzione di funzionalità in grado di interagire con i contenuti visualizzati sul televisore. Ad esempio, sarà possibile esprimere il proprio pronostico durante un incontro sportivo, oppure consultare informazioni sul cast di attori mentre si guarda un film.

Al momento la tecnologia è equipaggiata su alcune TV della linea Sony Bravia e lettori Blu-ray del produttore giapponese, con altre aziende che hanno già manifestato l’intenzione di adottarla per i modelli sul mercato a partire dai prossimi mesi. Una valida alternativa alle suite di applicazioni integrate da alcune Smart TV in commercio, nata all’esperienza di un team che ha fondato il proprio business sul Web, con il rilascio originale del proprio browser risalente addirittura al 1994.