QR code per la pagina originale

Microsoft traccia i tweet virali

Microsoft ha ideato un sistema in grado di individuare e monitorare i contenuti più popolari su Twitter, quelli destinati a diventare virali.

,

Si discute molto di ciò che è virale in Rete. Molto dipende dal canale entro il quale si sviluppa il meme: la viralità su YouTube risponde a regole diverse rispetto alla viralità su un social network come Twitter. Ed è a quest’ultimo che hanno pensato a Redmond, per un progetto di ricerca molto interessante: ViralSearch.

Microsoft ha presentato questa novità all’ultima TechFest, presentandola come la soluzione per il monitoraggio dei contenuti twittati destinati a diventare virali. Per farlo, il gruppo di ricerca ha esaminato quasi un miliardo di contenuti postati sul microblogging, notizie, video e foto, per determinare esattamente il modo in cui sono stati condivisi per valutarne ex post la loro viralità.

In questo modo hanno prodotto uno strumento analitico e parzialmente predittivo. In un timeline grafica interattiva, il motore di ricerca riproduce grandi snodi con picchi di popolarità. Cercando frasi, storie, utenti, ViralSearch fornisce una panoramica apposita su come alcuni utenti contribuiscono a rendere il contenuto virale o su come e quando il contenuto medesimo lo è diventato.

Per ora, niente più di una ricerca, un prodotto sperimentale. Che però ha il merito di fornire una prima nozione quantitativa – generalmente l’argomento è terreno per analisi qualitative – che riflette sulla dinamica di un contenuto virale, consentendo in tal modo ulteriori ricerche per tema, trend e metriche.

Fonte: Microsoft • Notizie su: ,