QR code per la pagina originale

Windows Phone ha battuto iPhone in sette mercati

Microsoft annuncia che gli smartphone con Windows Phone hanno venduto più degli iPhone in sette Paesi, e più dei BlackBerry in ventisei Paesi. C'è un però.

,

Microsoft ha compiuto diversi progressi con Windows Phone, i cui smartphone che lo eseguono sono anche riusciti a raggiungere un importante traguardo: in quanto a vendite, hanno superato l’iPhone in sette Paesi globali, e i BlackBerry in ventisei Paesi. Lo ha comunicato Frank Shaw, a capo della divisione comunicazioni di Microsoft, attraverso un post condiviso sul blog ufficiale dell’azienda.

Windows Phone ha lottato per riuscire a guadagnarsi uno spazio nel mercato degli smartphone, ed è degno di nota per Microsoft che il proprio prodotto abbia eclissato quello di Apple in alcune parti del globo. Secondo Kevin Restivo, analista presso IDC, i Paesi in cui le vendite dei Windows Phone sono superiori a quelle di iPhone – nel corso del quarto trimestre dello scorso anno, l’ultimo analizzabile attualmente – sono stati Argentina, India, Polonia, Russia, Sud Africa e Ucraina.

Dove i Windows Phone hanno superato gli iPhone

Un settimo luogo dove la distribuzione Windows Phone batte quella iPhone è in realtà un gruppo di piccoli Paesi, tra cui la Croazia, che IDC accorpa in una categoria denominata “resto dell’Europa centrale e orientale“.

In tal modo, «Windows Phone ha raggiunto il 10% del mercato in un certo numero di paesi, e secondo l’ultimo report di IDC, ha venduto più di BlackBerry in 26 mercati e più di iPhone in sette», sottolinea Microsoft. La società di analisi condivide però qualche altro dato utile a comprendere effettivamente quale sia la situazione generale: nel 2012, sono stati venduti 17,9 di smartphone con OS Microsoft, contro i 23,9 milioni di telefoni Symbian, 32,5 milioni di BlackBerry e 135,9 milioni di iPhone. Il leader indiscusso – e attualmente irraggiungibile per tutti – è stato Android, i cui smartphone che lo eseguono sono entrati nelle tasche di 497,1 milioni di consumatori.

Insomma se da un lato il gruppo di Steve Ballmer è ancora parecchio indietro, a livello globale, nella distribuzione del proprio sistema operativo, dall’altro invece è riuscito a superare due diretti competitor in svariati Paesi, sebbene questi siano relativi a mercati piuttosto piccoli: ad esempio, tre dei mercati – Ucraina, Sud Africa e il resto dell’Europa centrale e orientale – in cui Windows Phone è leader sono valutabili sulle centinaia di migliaia di dispositivi: non mercati di massa, insomma, ma comunque mercati nei quali l’egemonia del duopolio iOS/Android non ha saputo far valere la propria legge.

Fonte: TechNet • Via: NY Times • Immagine: Engadget • Notizie su: ,