QR code per la pagina originale

Google Now nel motore di ricerca?

Rumor sulla possibile integrazione della tecnologia Google Now nella homepage del motore di ricerca, anche per quanto riguarda la versione desktop.

,

Al momento si tratta solo di un’indiscrezione, ma secondo quanto riportato nel fine settimana in Rete l’assistente Google Now (già visto in azione su Android) potrebbe essere implementato nella versione desktop del motore di ricerca. Un’ipotesi formulata dopo aver scovato in Rete una pagina con chiari riferimenti alla tecnologia: eccone di seguito un estratto.

_.MEa=function(a,b,c,d,e){(0,_.qZ)(1,”Edit Home Location”,”Google Now uses your Home location to show relevant information like weather, traffic conditions, and nearby places. “,”Set Home Location”,”Home”,a,b,c,d,e)};_.NEa=function(a,b,c,d,e){(0,_.qZ)(2,”Edit Work Location”,”Google Now uses your Work location to show relevant information like weather, traffic conditions, and nearby places. “,”Set Work Location”,”Work”,a,b,c,d,e)};

Una funzione che richiama Google Now e la geolocalizzazione, per mostrare agli utenti dati sul meteo, il traffico e i posti vicini alla posizione attuale. Da quanto si legge sarà possibile modificare l’indirizzo della propria abitazione e quello del lavoro, così da essere informati su quanto tempo è necessario per raggiungere casa o l’ufficio, come già avviene sugli smartphone. In altre porzioni di codice si fa riferimento alle “cards”, ovvero alle schede contenenti dati sui match sportivi, le previsioni, gli appuntamenti e altro ancora. Si legge poi anche “Just the right information at just the right time”, ovvero “Solo le giuste informazioni al momento giusto”, a dimostrazione di come il tutto sia gestito in modo completamente automatico.

Difficile capire come l’assistente di Android potrà essere implementato graficamente nell’interfaccia di Google (i presunti screenshot che circolano in Rete appartengono in realtà a un’estensione Chrome), per la quale si è già parlato più volte di un possibile restyling. È probabile che bigG stia testando un’integrazione della tecnologia per rimpiazzare il servizio iGoogle, che come annunciato lo scorso anno verrà chiuso definitivamente l’1 novembre 2013.

Galleria di immagini: Google Now, immagini

Fonte: Google Operating System • Notizie su: