QR code per la pagina originale

Nexus 11 al Google I/O con Android 4.3 Jelly Bean?

Durante il Google I/O 2013, potrebbe esser annunciato il nuovo tablet Nexus 11, prodotto da Samsung e in arrivo nel 2013. Ma pare non avrà Android 5.0 KLP.

,

Mentre la prossima versione di Android – 5.0 Key Lime Pie – potrebbe non debuttare nel corso del Google I/O 2013, sussiste la possibilità che Samsung presenti il nuovo tablet Nexus 11 proprio in occasione dell’evento organizzato da Google per il mese di maggio. È infatti trapelata in Rete una roadmap delle novità Samsung in arrivo nel 2013, tra le quali figura anche tale dispositivo, di cui ne sono anche pervenute quelle che sarebbero le specifiche tecniche che lo caratterizzeranno.

Così come ci si potrebbe aspettare dal nome, il Nexus 11 avrebbe in dotazione un display da 11 pollici di tipo PLS, probabilmente con risoluzione pari a 2560×1600 pixel, ovvero la medesima risoluzione del Nexus 10. Il processore scelto da Samsung per l’occasione sarebbe il nuovo Exynos 5 Octa già introdotto sul Galaxy S4, che garantisce buone performance ma che al contempo è in grado di ridurre il dispendio energetico della batteria.

Il resto del comparto hardware dovrebbe prevedere una fotocamera frontale con sensore da 2 megapixel e una fotocamera posteriore da 8 megapixel, nonché uno slot per le schede microSD utili ad avere un ulteriore quantitativo di memoria a disposizione. Proprio tale slot renderebbe il Nexus 11 il primo tablet della serie ad avere una memoria espandibile. Il sistema operativo a bordo potrebbe essere Android 4.3 Jelly Bean, e non Android 5.0 Key Lime Pie.

Samsung starebbe anche preparando il lancio di un’altra tavoletta digitale da 11 pollici con specifiche del tutto simili al Nexus 11, e potrebbe trattarsi del Galaxy Tab 11 con l’interfaccia utente TouchWiz a bordo. Al posto della CPU Exynos 5 Octa di fascia alta, l’azienda sudcoreana potrebbe optare stavolta per il dual-core Exynos 5 visto sul Nexus 10. Infine il display integrato potrebbe avere una risoluzione minore rispetto alla nuova soluzione della linea Nexus, nel tentativo di mantenere bassi i costi di produzione e poter proporre ai consumatori, in tal modo, un dispositivo economico ma comunque performante.

Chiaramente si tratta di indiscrezioni non confermate ne da Google, né da Samsung, dunque sarà necessario attendere l’evento Google I/O 2013 per sapere con certezza quali saranno i piani per la serie Nexus.