QR code per la pagina originale

iPad Mini 2: LG e Sharp pronte, dubbi sul Retina

La produzione dei display di iPad Mini 2 entra nel vivo: confermate LG e Sharp, mentre AUO rimane in forse. In dubbio anche lo schermo Retina.

,

Arrivano nuove indiscrezioni sul versante della seconda generazione di iPad Mini, il successore dell’attuale modello in vendita che potrebbe fare la sua apparizione nei negozi nel mese di ottobre. Pare che la produzione di display sia stata confermata per LG e Sharp, ma ancora dubbi vi sarebbero su AU Optronics. E permangono i soliti ripensamenti sul pannello Retina: non è così scontato che il nuovo tablet ne sia davvero dotato.

A diramare queste informazioni, tratte direttamente dai distretti produttivi cinesi, è il portale asiatico DigiTimes, non sempre famoso per le sue previsioni certe. Stando a quanto dichiarato, sarebbero tre le società implicate nella produzione di schermi per la seconda versione di iPad Mini, ma solo due sarebbero state al momento ufficialmente confermate da Apple. Le fortunate sono appunto LG e Sharp, ormai da tempo ben inserite nelle partnership con Cupertino, mentre Au Optronics sarebbe tuttora in forse.

A quanto pare, AUO – titolo abbreviato per la compagnia – avrebbe riscontrato dei “problemi” nella fabbricazione di alcuni pannelli preliminari di test voluti da Apple e, secondo alcune fonti di Taiwan, sarebbe ormai assodato che l’azienda non sia tra i principali fornitori di display per iPad Mini. Non è ancora dato sapere se ne fabbricherà solo una piccola parte o, fatto più probabile, se verrà esclusa totalmente dal processo.

Nel frattempo, sorgono nuovi dubbi sulle potenzialità dello schermo del nuovo iPad Mini. Le fonti non hanno specificato se l’affidamento della produzione a LG e Sharp riguardi dei pannelli di tipo Retina, tuttavia in Rete permangono dei pareri discordanti. Secondo alcune voci di corridoio al momento non confermate, sembra che Apple stia valutando entrambe le ipotesi. Sebbene un display Retina aumenterebbe di molto le quotazioni di iPad Mini sul mercato, vi sono delle questioni come l’autonomia e lo spessore del device da risolvere. Per non parlare del prezzo, che rischia di lievitare proprio per la presenza di uno schermo ad alta risoluzione. Un secondo iPad Mini non Retina, però, non sarebbe affatto una grande scommessa per la mela morsicata: il rischio di perdere market share sarebbe fin troppo elevato.

Infine, i rumor indicherebbero Apple pronta a diminuire la produzione del primo iPad Mini non appena il nuovo modello verrà realizzato a pieno regime. Il fatto che si parli di diminuzione, e non di cancellazione, lascia intendere come Cupertino sia pronta a far convivere le due versioni sul mercato.

Fonte: Digitimes • Via: AppleInsider • Notizie su: Apple iPad mini, , ,