QR code per la pagina originale

“Esponi il post” su Google+

Il team del social network Google+ annuncia l'introduzione della della feature "Esponi il post": è l'equivalente di "Metti in evidenza" su Facebook.

,

Spesso le persone scrivono post che vogliono siano visualizzati quando qualcuno visita il loro profilo, come lo scatto di un panorama suggestivo immortalato durante un recente viaggio in famiglia. Anche i professionisti pubblicano contenuti che desiderano poi mettere in evidenza, come le fotografie di un nuovo prodotto o il trailer di un film in uscita.

Per soddisfare questo tipo di esigenze il team al lavoro su Google+ annuncia oggi l’introduzione di una nuova funzionalità, che permette di posizionare un post nella parte alta del profilo o della pagina gestita, mantenendolo in prima posizione anche quando vengono pubblicati altri contenuti. In altre parole, l’equivalente di quanto accade ormai da tempo su Facebook con “Metti in evidenza”.

Su G+ il comando si chiama “Esponi il post” e può essere trovato con un semplice click sul menu a tendina visualizzato per ogni elemento condiviso. Dopo aver selezionato l’opzione, nell’angolo superiore destro del riquadro comparirà una puntina verde, a confermare che all’elemento è stata attribuita una priorità di visualizzazione. Il risultato è quello visibile negli screenshot allegati di seguito. Naturalmente è possibile anche effettuare l’operazione contraria in qualsiasi momento, ad esempio quando non è più necessario che tutti vedano un determinato contenuto: per farlo è sufficiente selezionare la voce “Stacca il post”.

Selezionando l'opzione "Esponi il post" su Google+ il contenuto sarà fissato nella parte alta della pagina, contrassegnato da una puntina verde

Selezionando l’opzione “Esponi il post” su Google+ il contenuto sarà fissato nella parte alta della pagina, contrassegnato da una puntina verde

A partire da oggi potete posizionare un post nella parte alta del vostro profilo o della vostra pagina. Così, quando qualcuno vi farà visita, vedrà il contenuto in questione per primo, sopra tutti gli altri elementi.

Il rollout è immediato. Fin da subito è possibile ricorrere a questa nuova funzionalità di Google+ per gestire al meglio i contenuti e il materiale condivisi con i propri contatti.

Fonte: Dennis Troper su Google+ • Via: 9to5Google • Notizie su: ,