QR code per la pagina originale

Surface Book vs MacBook Pro, il confronto

Microsoft ha presentato il Surface Book come il laptop definitivo, due volte più veloce del MacBook Pro; entrambi offrono dotazioni davvero di alto livello

,

Surface Book è stato probabilmente la vera sorpresa dell’evento Microsoft del 6 ottobre. La casa di Redmond ha dunque presentato il suo primo notebook dotato del sistema operativo Windows 10. Un prodotto decisamente innovativo, bellissimo e caratterizzato da una dotazione hardware di alto profilo. Trattasi di un prodotto “tutto muscoli” pensato espressamente per i power user che cercano un notebook leggero ma allo stesso tempo potente per poter lavorare ma anche giocare. Satya Nadella è stato chiaro in proposito: vuole che l’utenza non “scelga” Microsoft, vuole che se ne “innamori”: c’è un rapporto da ristabilire, un’empatia da ripristinare, e l’hardware può essere una delle leve su cui lavorare per raggiungere l’obiettivo.

Durante la presentazione, Microsoft ha sottolineato come la dotazione hardware del Surface Book lo renda due volte più veloce di un MacBook Pro. Un’affermazione importante che fa ben intuire le enormi potenzialità di questo notebook che si candida a diventare un dei prodotti rivelazione di quest’anno e che alla pari del Surface Pro 4 sarà sicuramente copiato dagli altri produttori. Il confronto esplicito con Apple è inoltre un guanto della sfida lanciato sul ring, un confronto diretto voluto e cercato. Viste le dichiarazioni della casa di Redmond un confronto diretto con il MacBook Pro appare, dunque, d’obbligo, anche se è bene specificare che i puri numeri non equivalgono ad una sentenza definitiva su quale dei due prodotti sia il più performante o in generale il migliore. Altri elementi importanti sono, infatti, l’esperienza d’uso del sistema operativo, l’ecosistema software e la maneggevolezza del prodotto nell’uso di tutti i giorni. La scelta è soggettiva, ma intanto le caratteristiche sono tali da poter arrivare ad un confronto analitico sufficientemente preciso.

Surface Book Vs MacBook Pro

Surface Book MacBook Pro 13 pollici
Prezzo Da 1.499 dollari Da 1.299 dollari
Schermo 13,5 pollici 13 pollici
Form Factor 2 in 1/Clamshell Clamshell
Risoluzione schermo 3,000 x 2,000 2,560 x 1,600
Touchscreen Si No
Dimensioni 13 x 232.1 x 312.3 mm 18 x 219 X 314 mm
Peso 1,57 Kg 1,58 Kg
Sistema Operativo Windows 10 Pro OS X 10.11
Processore Intel Core i5 o i7 Intel Core i5 o i7
GPU Intel HD graphics 520; i5/i7: NVIDIA GeForce Graphics Processor Intel Iris Graphics 6100
Storage 128GB, 256GB, 512GB o 1TB SSD 128GB, 256GB, 512GB o 1TB SSD
RAM 8GB o 16GB 8GB o 16GB
Autonomia Sino a 12 ore Sino a 10 ore
USB 2x USB 3.0, full-size SD card reader 2x USB 3.0
Altro jack, SurfaceConnect, Mini Display Port 3.5mm audio, HDMI port, SDXC card slot, 2 porte Thunderbolt
Webcam 5MP 720p FaceTime HD
Colori Argento Argento
Speciale: Surface Book

La differenza di prezzo tra i due device è ampiamente compensata dal fatto che Surface Book ha uno schermo di maggior definizione, batterie di maggior durata teorica, display touchscreen e un motore con più cavalli al proprio interno. Con ogni probabilità v’è da attendersi un rilancio sulle caratteristiche sul fronte Apple ed un taglio del prezzo sul fronte Microsoft, arrivando così ad una nuova sfida diretta tra i due colossi a partire da fine anno e per tutto il 2016.

Gli utenti potranno scegliere anche in base alla piattaforma preferita: le novità e le potenzialità di Windows 10 contro la solidità di OS X: nei fatti è su questo fronte che si combatterà la vera partita.

Galleria di immagini: Surface Book, le immagini

Windows 10 Vs. OS X 10.11

La sfida non è solo legata all’hardware ma anche ai due ecosistemi software. Windows 10 è un progetto tutto nuovo, innovativo e caratterizzato da un’integrazione ottimale con tutta una serie di servizi di valore aggiunto targati Microsoft come OneDrive e Cortana. Inoltre, il sistema operativo è stato progettato per offrire la massima sicurezza grazie anche a Windows Hello ed ad una serie di soluzioni dedicate agli ambienti Enterprise. Non da meno, Windows 10 riceverà costanti aggiornamenti nel corso dell’anno che ne miglioreranno progressivamente le funzionalità. Trattasi, dunque, di una piattaforma giovane ma sicuramente dalle enormi potenzialità ed in grado di dialogare perfettamente con tutti i dispositivi, anche mobile, che adotteranno il medesimo sistema operativo.

OS X, invece, è una piattaforma sicuramente più matura, rodata e molto apprezzata dagli utenti della mela morsicata in grado di soddisfare le esigenze di una larga fascia di clientela Apple. Inoltre, si integra perfettamente con tutti i servizi e dispositivi dedicati al mondo iOS. Di contro, non può attingere al vastissimo ecosistema di programma ideati per la piattaforma di Windows ma questo, oggi, non è più un grande problema come in passato.

In conclusione, il nuovo Surface Book, soprattutto nella sua declinazione più potente, possiede un hardware davvero molto muscoloso in grado di accontentare anche i palati più fini. Un prodotto sicuramente in grado di reggere carichi di lavoro elevatissimi come la progettazione in ambienti 3D ma anche di andare in contro alle esigenze dei giocatori che chiedono un processore ed una scheda grafica di altissimo profilo.

Il MacBook Pro ovviamente non sfigura affatto, anzi, tuttavia è chiaro che ora Apple ha un temibile rivale in più nella fascia di mercato dei notebook “Pro” per uso professionale.