Canon ME-20F-SH: videocamera con ISO 4.000.000

La ME-20F-SH presentata da Canon non è una fotocamera per tutti: il sensore equipaggiato permette di raggiungere una sensibilità ISO pari a 4.000.000.

Le più recenti videocamere e fotocamere offrono la possibilità di aumentare la sensibilità ISO fino ad un massimo di 25600 o 51200, valori molto alti grazie ai quali è possibile effettuare scatti e riprese in condizioni di luce molto scarsa. Il risultato finale è però nella maggior parte dei casi rovinato dal rumore, costringendo ad un lavoro certosino di aggiustamento in fase di post-produzione. La soluzione al problema arriva da dispositivi come Canon ME-20F-SH.

Il produttore giapponese la definisce una “multi-purpose camera”, ovvero un dispositivo adatto a differenti ambiti di utilizzo. Il suo principale punto di forza è rappresentato dalla capacità di realizzare video Full HD a 60 fps con un’illuminazione minima degli oggetti o dei soggetti inquadrati pari a 0,0005 lux, ovvero quasi completamente al buio per l’occhio umano. Ciò è reso possibile dall’impiego di un sensore CMOS full frame da 35 mm in cui ogni pixel copre un’area pari a 19 micrometri quadrati, 5,5 volte maggiore rispetto a quanto avviene nei modelli di fascia alta già in commercio. Questo si traduce in una sensibilità equivalente a ISO 4.000.000. Manca purtroppo il supporto al formato 4K.

Basta dare uno sguardo al design della ME-20F-SH (102x116x113 mm, 1,1 Kg) per capire che non si tratta di un dispositivo adatto a tutti: è infatti un prodotto indirizzato ai professionisti, per la realizzazione di documentari, riprese in notturna o negli studi televisivi in condizioni di luce scarsa (ad esempio di notte nei reality show). Anche il prezzo non è dei più accessibili: 30.000 dollari, circa 27.300 euro al cambio attuale, con la disponibilità a partire dal mese di dicembre. Sul pannello posteriore sono integrati slot e porte per la connettività: 3G/HD-SDI, HDMI, jack audio da 2,5 e 3,5 mm, RS-422 8-pin per il collegamento di controller e altro ancora. L’attacco è di tipo EF, dunque compatibile con gli obiettivi Canon già in commercio.

Ti potrebbe interessare
In Francia l’uso di Internet supera quello del telefono
Prezzi e tariffe

In Francia l’uso di Internet supera quello del telefono

La Francia è da diverso tempo spesso presa come riferimento per i prezzi, molto bassi delle connessioni ADSL, che con velocità più elevate di quelle italiane, costano molto meno. Ed infatti sempre in Francia, il telefono come mezzo di comunicazione, lascia il posto ad internet, che risulta essere utilizzato in maniera più diffusa rispetto al