QR code per la pagina originale

SpaceX, un successo l’ammaraggio del Falcon 9

SpaceX è riuscito a far ammarare intenzionalmente il suo razzo Falacon 9 dopo aver condotto un test su di un nuovo sistema di atterraggio.

,

SpaceX ha condotto un esperimento curioso. L’azienda spaziale di Elon Musk è riuscita a far ammarare il suo razzo Falcon 9 dopo aver portato a termine la sua missione. Solitamente, SpaceX fa atterrare i suoi razzi Falcon 9 per poterli riutilizzare in missioni successive ma questa volta la società aveva progetti ben differenti. Elon Musk, all’interno di un messaggio su Twitter, ha spiegato che SpaceX aveva in progetto di testare un nuovo sistema di atterraggio che prevedeva l’utilizzo dei retrorazzi ad un’elevata altitudine per evitare danni alla nave drone utilizzata per gli atterraggi.

Per sicurezza, SpaceX aveva deciso di effettuare la prova sopra il mare. Elon Musk, però, ha anche spiegato che nessuno si aspettava che il razzo sopravvivesse integro all’atterraggio. Il Falcon 9, invece, è riuscito ad ammarare perfettamente ed adesso la società dovrà recuperarlo in qualche modo. Il razzo oggetto dei test aveva, in precedenza, messo in orbita il satellite GovSat-1 per conto del Governo del Lussemburgo ed era stato scelto in quanto oramai prossimo ad essere dismesso. Anche se fosse andato distrutto al contatto con l’acqua, per SpaceX non sarebbe stata una grave perdita. Invece, tutto è andato bene ed il Falcon 9 è ammarato senza riportare particolari danni.

Difficile, comunque, che questo razzo possa nuovamente essere riutilizzato. L’acqua di mare potrebbe aver causato molti più danni dell’atterraggio.

Un test positivo in cui SpaceX ha provato alcune novità che riguardano il sistema di atterraggio dei suoi razzi riutilizzabili. Non ci sono altri dettagli in merito ma per il momento l’azienda di Elon Musk si sta concentrando sul Falcon Heavy, il cui volo di prova è atteso per il prossimo 6 febbraio.

Fonte: The Verge • Immagine: Elon Musk