QR code per la pagina originale

Face ID in futuro anche sui Mac?

Apple brevetta alcune tecnologie per portare il riconoscimento facciale anche su Mac: i desktop e i laptop del futuro saranno compatibili con Face ID?

,

L’esperienza di Face ID, il sistema di sblocco tramite riconoscimento del viso introdotta da Apple in iPhone X, potrebbe sbarcare in futuro anche su Mac. È quanto rivelano alcuni brevetti accordati al gruppo di Cupertino, come di consuetudine dall’U.S. Patent and Trademark Office. Al momento, non è noto se la società abbia davvero intenzione di inglobare le tecnologie delle fotocamere TrueDepth sui futuri laptop e desktop a marchio mela morsicata.

Così come specificato da 9to5Mac, i brevetti in questione non si riferiscono esplicitamente a Face ID, tuttavia riguardano sistemi di riconoscimento facciale da includere sull’intera linea Mac. La prima di queste registrazioni, addirittura antecedente a iPhone X, illustra ad esempio una tecnologia per sfruttare la webcam integrata nei laptop e nei desktop Apple, per permettere all’utente di effettuare il login al sistema operativo in velocità, anche quando il computer è in fase di stop.

Secondo 9to5Mac, questa feature potrebbe essere aggiunta a Power Nap, il sistema di stop avanzato sfruttato dai Mac per installare aggiornamenti senza la necessità di mantenere lo schermo effettivamente acceso: riconosciuto un volto, il computer potrebbe avviarsi automaticamente.

Un secondo brevetto, molto più simile a Face ID così come lo si conosce oggi, illustra invece una metodologia per riconoscere il volto dell’utente analizzandone la mappa del volto, sia per riconoscerne il proprietario che per sfruttare questa feature in alcune applicazioni software, come l’elaborazione 3D o le gesture tramite il movimento del corpo.

Così come già accennato, queste registrazioni dovrebbero essere antecedenti al rilascio di iPhone X, quindi Apple potrebbe semplicemente decidere di includere il sistema TrueDepth anche nei Mac, senza sviluppare perciò una soluzione hardware alternativa. Dai firmatari delle registrazioni, le tecnologie illustrate provengono da esperti di PrimeSense, società acquisita dal gruppo di Cupertino nel 2013. Come facile intuire, è molto probabile che nessuna tecnologia di riconoscimento facciale venga inclusa nell’imminente refresh della linea Mac, atteso per il prossimo ottobre.

Fonte: 9to5Mac • Immagine: Hadrian via Shutterstock