QR code per la pagina originale

Apple: streaming video dal prossimo aprile?

Apple potrebbe lanciare la sua piattaforma di streaming il prossimo aprile: secondo alcuni, il servizio potrebbe essere addirittura gratuito.

,

Apple sarebbe ormai pronta a lanciare il proprio servizio di streaming video, tanto che la piattaforma potrebbe essere inaugurata il prossimo aprile. È quanto riporta The Information, sulla base delle informazioni che la società avrebbe rilasciato ad alcuni partner. Al momento, dalle parti di Cupertino non è giunta alcuna conferma in merito, né dettagli sulle possibile soglie di prezzo.

Secondo quanto riferito, Apple avrebbe confermato l’avvio delle proprie attività ad alcune compagnie specializzate nel settore dell’intrattenimento, riferendo un’apertura dei battenti per la metà di aprile. Considerando questa data, di conseguenza, è probabile che il gruppo decida di lanciare il servizio in concomitanza con la presentazione dei nuovi iPad classici, iPad Mini e iPod Touch, attesa proprio in primavera.

Stando a quanto trapelato, la piattaforma ospiterà le numerose serie che il gruppo californiano ha già commissionato – tra cui anche la chiacchierata partnership con Oprah Winfrey, la regina dei talk show – ma anche contenuti di terze parti come HBO e STARZ. Ancora, potrebbe esservi spazio anche per alcuni canali a pagamento in diretta streaming, come soluzione più comoda in sostituzione della TV via cavo statunitense o di quella satellitare europea.

Apple non starebbe però cercando di entrare in diretta competizione con i colossi Netflix e Prime Video, anche perché la natura dei contenuti sarà molto diversa. Così come emerso negli ultimi mesi, infatti, il gruppo di Cupertino vuole una piattaforma completamente family-friendly, priva quindi di contenuti violenti oppure a sfondo sessuale.

In un primo momento il servizio dovrebbe essere disponibile negli Stati Uniti, per poi allargarsi ad altre 100 nazioni mondiali nel corso del 2019. Qualche settimana fa si è vociferato di una possibile offerta gratuita per tutti i possessori di un iDevice ma, almeno su questo fronte, non giungono conferme. In alternativa, l’accesso ai contenuti video potrebbe essere incluso nel comune abbonamento ad Apple Music.