QR code per la pagina originale

Microsoft 365 si aggiorna per gestire la privacy

Microsoft 365 è stato aggiornato introducendo alcune novità per andare a rispettare le nuove normative in materia di privacy come la GDPR.

,

Microsoft 365 si prepara a ricevere alcune novità che permetteranno di rispettare tutte le più recenti normative in materia di privacy. L’introduzione della GDPR ha cambiato sensibilmente il modo in cui le aziende devono trattare i dati degli utenti. Inoltre, anche gli utenti stessi stanno adesso molto più attenti a come la loro privacy viene gestita all’interno dei software e dei servizi. La casa di Redmond ha quindi voluto condividere con i suoi clienti una serie di novità che arriveranno all’interno di Microsoft 365 che permetteranno di rispettare le normative in materia di privacy.

Per i professionisti che devono proteggere e gestire la privacy dei dati della propria organizzazione, Microsoft ha annunciato uno spazio di lavoro dedicato denominato “Microsoft 365 Compliance Center“. All’interno di questo spazio, i professionisti della sicurezza, attraverso il “Compliance Manager“, potranno visualizzare e valutare facilmente eventuali potenziali rischi di conformità per le loro organizzazioni. Questo strumento sarà utilizzato per monitorare le attività normative, fornendo un punteggio dettagliato che rifletta lo stato di conformità collettiva dell’azienda ed evidenziando le aree che devono essere migliorate. Questa nuova funzionalità è già in distribuzione.

Per proteggere in modo coerente i dati sensibili su varie piattaforme, Microsoft ha annunciato anche “Microsoft Information Protection” che consente agli utenti di classificare i contenuti e applicare etichette a documenti ed e-mail direttamente dalle app di Office su Mac (Word, PowerPoint, Excel e Outlook) e su dispositivi mobili (Word, PowerPoint ed Excel su iOS e Android). Ad esempio, un utente che lavora su un PC Mac potrà assegnare l’etichetta “Altamente confidenziale” mentre sta lavorando su di un importante documento di Word. Ciò si traduce nell’applicazione di specifiche policy di protezione appropriate, come l’aggiunta della crittografia e restrizioni di accesso.

Microsoft ha anche migliorato “Advanced Data Governance” con una migliore analisi delle etichette e molto altro ancora. I settori regolamentati, come i servizi finanziari, necessitano della capacità di monitorare e controllare le comunicazioni per i ruoli specifici nella loro organizzazione. La funzione di supervisione nel “Security & Compliance Center” può ora essere utilizzata per rivedere le comunicazioni in modo efficiente nei canali Teams e nelle e-mail Exchange.

Inoltre, i responsabili della conformità possono monitorare e controllare tutte le attività in qualsiasi momento.