QR code per la pagina originale

PosteMobile, la SIM la ricarica il postino

PosteMobile, tra i vari servizi di ricarica offerti ai clienti, propone anche quello che permette di ricaricare direttamente attraverso il postino.

,

PosteMobile, operatore virtuale di Poste Italiane, ha deciso di offrire ai suoi clienti un nuovo e curioso modo per effettuare le ricariche delle SIM. Accanto a metodi ben più tradizionali, PosteMobile offre la possibilità di ricaricare la SIM attraverso il postino, direttamente a casa. Il servizio prende il nome di “Poste italiane per te“. Trattasi di un’iniziativa molto particolare che può essere utile soprattutto a tutti coloro che sono impossibilitati per qualche motivo ad utilizzare i canali classici per effettuare una ricarica.

Utilizzare questo servizio è davvero molto semplice. Gli interessati dovranno semplicemente chiederlo direttamente al postino se munito di palmare e POS, oppure prenotare un appuntamento chiamando il numero 803.160 da rete fissa o 199.100.160 da rete mobile, scegliendo dalla selezione vocale “Servizi Postali” e successivamente “Servizi a domicilio”, oppure attraverso il sito ufficiale di Poste Italiane. I clienti PosteMobile potranno poi pagare la ricarica delle loro SIM utilizzando le carte Postamat, Postepay e le carte di debito aderenti al circuito Maestro. “Poste italiane per te” è attivo in tutti i capoluoghi di provincia e nei comuni sopra i 30.000 abitanti. La visita può essere concordata dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00 o il pomeriggio dalle ore 14.00 alle 20.00 e il sabato mattina dalle ore 8.00 alle 14.00.

Per verificare se il proprio paese rientra tra quelli coperti dal servizio, PosteMobile ha reso disponibile un comodo tool online. I tagli di ricarica disponibili sono: 5, 10, 15, 20, 50, 80, 100 e 150 euro. Utilizzare questo servizio non prevede costi aggiuntivi o commissioni sulle ricariche.

Si ricorda, infine, che PosteMobile si appoggia alla rete mobile di Wind per offrire i suoi servizi voce e dati anche sotto rete 4G. Maggiori informazioni su questo strumento di ricarica direttamente all’interno del sito ufficiale dell’operatore virtuale.