QR code per la pagina originale

Windows Lite, un primo assaggio dell’interfaccia

Un primo mockup dell'interfaccia di Windows Lite appare in rete mettendo in mostra un design molto semplificato ma senza stravolgimenti.

,

Da alcuni mesi si specula sull’esistenza di Windows Lite, una versione alleggerita di Windows 10 che dovrebbe entrare in concorrenza diretta con Chrome OS. Un sistema operativo che per qualcuno potrebbe addirittura non chiamarsi nemmeno Windows. Tra le novità principali che caratterizzerebbero questa piattaforma, un’interfaccia utente tutta nuova e ben diversa rispetto a quella classica di Windows 10.

Un nuovo rapporto di Brad Sams di Petri fa luce sull’attuale stato di sviluppo di Windows Lite mostrando un mockup della nuova interfaccia che caratterizzerà questa nuova piattaforma software. Tuttavia, sebbene Microsoft voglia puntare a rendere l’esperienza d’uso più semplice, Windows Lite mantiene comunque delle strette somiglianze con il classico Windows 10. Per esempio c’è ancora Esplora File e le app si aprono all’interno di finestre. L’opera di semplificazione per rendere il sistema operativo agile e snello non dovrebbe portare, dunque, a stravolgerlo del tutto. In origine, le prime indiscrezioni affermavano che Windows Lite avrebbe potuto disporre solamente delle applicazioni distribuite all’interno del Microsoft Store.

Il nuovo report, invece, mette in evidenza che Microsoft starebbe lavorando per consentire di poter utilizzare anche tutti i più classici applicativi Win32.

Windows Lite è pensato per poter essere eseguito su dispositivi economici e con hardware poco performanti. Tuttavia, potrebbe trovare posto anche su altre categorie di prodotti.

Infatti, il rapporto evidenzia che l’uso del termine “Lite” sarebbe utilizzato da Microsoft per indicare tutti quegli utenti che cercano una piattaforma software agile, snella e senza troppe sofisticazioni. Il canonico Windows 10 verrebbe rivolto, invece, agli utenti esperti.

Probabilmente si capirà qualcosa di più di questo progetto durante la prossima conferenza Build 2019 dedicata agli sviluppatori di Microsoft. In quella sede, è lecito attendersi che la casa di Redmond condivida alcuni nuovi dettagli sullo sviluppo di Windows 10.

Fonte: Petri • Via: Neowin • Immagine: Petri