QR code per la pagina originale

YouTube: uscire dallo schermo intero con uno swipe

YouTube rilascia una nuova funzionalità per gli utenti Android: è possibile uscire dalla riproduzione a schermo intero con uno swipe

,

YouTube ha introdotto una novità nella nuova versione di Android che probabilmente è sfuggita ai più. Il portale di condivisione video targato Google, infatti, ora consente di uscire dalla modalità di riproduzione a schermo intero in maniera più semplice e intuitiva, ovvero grazie ad uno swipe verso il basso. In questo periodo di lockdown, il colosso di Mountain View ha apportato tantissime modifiche ai propri servizi e alle app proprio per venire incontro alle esigenze degli utenti e rendere più leggere le loro giornate da trascorrere forzatamente in casa.

E YouTube non poteva di certo essere trascurato, considerato che si tratta sempre di uno dei servizi di punta. Prima della nuova modifica, dopo aver attivato la riproduzione di un video a schermo intero, bisognava toccare il display del proprio dispositivo più di una volta per attivare i pulsanti della barra di navigazione, oppure sfruttare le gesture offerte dal sistema operativo Android.

YouTube: uscire dalla modalità full screen con uno swipe

Ora, con l’aggiornamento dell’app di YouTube è stata introdotta la possibilità di passare dalla modalità full screen a quella in landscape con un semplice swipe verso il basso. In questo modo, insomma, sarà molto più semplice e veloce cambiare video, ma anche passare alla schermata che consente di inserire commenti e fare tante altre cose. La nuova funzionalità è disponibile anche per gli utenti italiani purché abbiano aggiornato la loro versione di YouTube su Android alla 15.19.34, ma non è da escludere che al contempo ci sia stato un aggiornamento lato server del servizio.

YouTube: “Capitoli” in arrivo

Quanto a Capitoli – un’altra nuova funzione annunciata da Google per YouTube e che consentirà di suddividere i video molto lunghi appunto in capitoli come i film in DVD e Blu-ray – al momento non è ancora stata rilasciata per tutti, ma continua ad essere in test per un gruppo ristretto di utenti.