QR code per la pagina originale

Google e Digg vicini a un accordo

Stando ad alcune fonti vicine alle due società, Google e Digg avrebbero già sottoscritto un accordo preliminare per l'acquisizione del portale da parte del motore di ricerca per 200 milioni di dollari. Digg dovrebbe confluire nella sezione Google News

,

Sembra essere sempre più concreta la possibilità di un accordo per l’acquisto di Digg da parte di Google. L’eventualità che il celebre motore di ricerca potesse procedere all’acquisizione del portale era già stata ventilata durante lo scorso marzo, destando non pochi malumori tra gli utenti che temevano una progressiva perdita dell’indipendenza di Digg. A distanza di alcuni mesi, la semplice ipotesi di un accorpamento del portale per la segnalazione di notizie nella società di Mountain View sembra essere diventata ormai una certezza, almeno stando alle prime informazioni trapelate dalla Silicon Valley.

A rivelare il possibile raggiungimento di un accordo tra le due società è stato il sito di informazione online TechCrunch, che avrebbe ottenuto indiscrezioni molto attendibili da alcune fonti interne e vicine a Google. Stando alle prime notizie trapelate, la società di Mountain View avrebbe già firmato un primo patto con Digg, ufficializzando la propria intenzione di acquistare il portale che confluirebbe nella florida e dinamica sezione di Google News. Secondo alcune fonti, l’accordo prevederebbe l’acquisizione dell’intera attività di Digg da parte di Big G per una cifra intorno ai 200 milioni di dollari.

Benché le due società non abbiano né confermato né smentito le indiscrezioni rivelate da TechCrunch, la possibilità del raggiungimento di un accordo era già nell’aria da alcune settimane e una transazione potrebbe dunque essere portata a termine già nel breve periodo. Entro un paio di settimane, infatti, i due soggetti potrebbero concludere le contrattazioni, trovando una soluzione ampiamente condivisa e in grado di soddisfare ambo le parti. L’operazione potrebbe mettere così definitivamente all’angolo Microsoft, che da circa un anno collabora con Digg fornendo il supporto e la gestione degli annunci pubblicitari sul portale. Il raggiungimento di un accordo con Google potrebbe, infatti, portare alla rottura dell’attuale patto tra Digg e Redmond, che prevede ancora un paio di anni di collaborazione sul fronte dell’advertising.

Intanto, l’attiva e dinamica comunità di utenti di Digg si interroga sui destini del portale. L’eventualità di una acquisizione da parte di Google sembra raccogliere una minore ostilità rispetto alla possibilità di un accordo con Microsoft, osteggiato da molti utenti nel corso degli ultimi mesi. Una volta acquisito da Mountain View, Digg potrebbe andare incontro a una vera e propria rivoluzione. La maggiore esposizione offerta dal famoso motore di ricerca potrebbe portare a un’espansione senza precedenti della community, con non pochi effetti sugli utenti storici del portale che vedrebbero diluita la loro influenza nella segnalazione dei contenuti. Il fenomeno potrebbe essere ulteriormente acuito nel caso di una maggiore integrazione con gli attuali servizi di Google News, settore in cui dovrebbe confluire Digg nel caso di una acquisizione.

Notizie su: