QR code per la pagina originale

iPhone e tariffe: inchiesta di Altroconsumo

,

Stando a quanto dicono le statistiche di vendita di certo l’iPhone non è un prodotto che è rimasto invenduto, ben 1 milione di vendite solo nel primo weekend, ovviamente considerando i 21 paesi in cui è stato commercializzato, ma in Italia quanti di voi hanno valutato le offerte di TIM e Vodafone prima di effettuare l’acquisto?

Bene se non lo avete fatto lo possiamo fare insieme ad Altroconsumo, associazione non-profit, che questa volta ha condotto un’inchiesta sulle tariffe che viaggiano a braccetto con l’iPhone 3G proposto da TIM e Vodafone, il risultato finale è sconcertante, riportiamo alcune parole provenienti dal comunicato di Altroconsumo:

“Tariffe così poco convenienti, che danno un risultato aberrante: per non buttare inutilmente soldi, a chi compra un iPhone conviene continuare a telefonare con un altro telefonino!”

Chi compera un iPhone può scegliere infatti tra due tipi di tariffe:

  • quota fissa mensile che consente di telefonare e navigare su Internet;
  • quota fissa mensile che consente solo di navigare su Internet.

Ma non finisce qua, il traffico Internet viene misurato MB scambiati e se malauguratamente si supera la soglia parte la stangata ben 3 euro ogni 150 MB per Vodafone, 0,006 euro per ogni KB per Tim (praticamente 6 euro a MB), l’esempio di Altroconsumo per rendere l’idea dei costi è eclatante:

…scaricare una canzone di 5MB avrebbe un costo di 30 euro…

Ma la domanda che sorge spontanea è perché chi compra il pacchetto iPhone deve essere trattato peggio rispetto alle altre tariffe che sia Vodafone che TIM offrono ai loro clienti con altri cellulari?

La risposta non è certo facile, ovviamente sia TIM che Vodafone sapevano di tutta l’attesa che c’era dietro a questo cellulare e non hanno esitato un attimo pur di far cassa, per contro l’acquirente sembra non preoccuparsi più di tanto delle tariffe elevate viste le quantità di melafonino venduti o forse molti hanno acquistato il telefono come gadget più che come vero e proprio mezzo di comunicazione?

Inoltre Altroconsumo ha già segnalato il tutto all’Antitrust che ha aperto un’istruttoria, inoltre come si legge sul sito di Altroconsumo:

Avevamo chiesto che la commercializzazione in Italia dell’iPhone avvenisse nel pieno rispetto delle leggi nazionali, delle delibere del Garante delle Comunicazioni e dei diritti dei consumatori, ma purtroppo questo non sta avvenendo

Attendiamo le decisioni dell’antitrust, ma per non stare con le mani in mano se vogliamo tariffe per l’iPhone piu convenienti, facciamoci sentire…

Voi che avete acquistato l’iPhone come vi ponete rispetto a queste tariffe, saranno mica tutti iPhone provenienti dall’america quelli che si vedono in Italia, o forse avete preso il melafonino solo per avere un telefono con lettore MP3, tanto design e interfaccia touch?

Notizie su: