QR code per la pagina originale

BuzzMetrics spia il Web italiano

Nielsen ha annunciato l'arrivo anche in Italia di BuzzMetrics, il servizio per misurare e analizzare il passaparola online. Il sistema offrirà nuove risorse alle aziende per conoscere i gusti dei consumatori e calibrare meglio le campagne di marketing

,

A distanza di circa 10 anni dalla sua introduzione negli Stati Uniti, giunge ora anche in Italia BuzzMetrics, lo strumento per l’analisi del passaparola online della società di rilevazione Nielsen. Come suggerisce il nome stesso, BuzzMetrics misura il “buzz” in Rete, ovvero l’insieme dei contenuti creati dagli utenti e che spesso contengono consigli, opinioni e confronti diretti su marchi e prodotti. Uno strumento molto utile per le aziende che, tastando preventivamente il polso alla Rete, possono calibrare con maggiore efficacia le loro campagne di marketing sia online che al di qua dello schermo.

«Stiamo assistendo al boom dei contenuti generati dagli utenti. I nostri dati ci dicono che sempre più persone frequentano community, blog, social network: nel mondo a dicembre 2008 erano quasi 250 milioni, 16 milioni solo in Italia ma ciò che colpisce è il tempo che queste persone vi dedicano: nel nostro Paese una media di oltre 3 ore e mezza al mese a testa» dice Luca Bordin, Managin Director di Nielsen Online [PDF]. Grazie alla quantità crescente di utenti e ai contenuti da loro prodotti, il Web si rivela dunque un ambiente ideale per comprendere istanze e opinioni dei consumatori, come ha già dimostrato nel corso degli ultimi anni l’esperienza statunitense di BuzzMetrics.

Il nuovo servizio offerto da Nielsen è principalmente indirizzato alle aziende, alle istituzioni e ai personaggi pubblici desiderosi di conoscere meglio i consumatori della Rete, offrendo poi campagne mirate per fare breccia nei loro interessi. BuzzMetrics sfrutta numerosi database per raccogliere costantemente il passaparola della Rete, identificando le tematiche e le discussioni maggiormente in voga in un certo periodo temporale. Il sistema indicizza circa 103 milioni di blog e oltre 100mila forum in tutto il mondo, estraendo poi dati quantitativi e qualitativi sul “buzz” della Rete.

«Il servizio offerto da BuzzMetrics è andato perfezionandosi nel corso di oltre dieci anni di esperienza internazionale, grazie anche alla collaborazione con oltre 125 tra i più importanti marchi globali nostri clienti, così da avere raggiunto ora standard qualitativi eccellenti» dichiara con orgoglio Shobhana Srinivasan, International Product Manager di Nielsen Online. Per fornire una prova delle capacità di indicizzazione ed elaborazione dei dati di BuzzMetrics, la divisione italiana di Nielsen ha rilasciato alcuni dati su tre importanti eventi mediatici: Sanremo, Grande Fratello e Premio Oscar.

L’evento maggiormente discusso in Rete è risultato essere il Festival della canzone italiana, con picchi notevoli in concomitanza dell’apertura e dalla chiusura della manifestazione canora. Sanremo ha ricevuto il 36% di commenti positivi e il 35% di negativi dal campione analizzato online da BuzzMetrics. Curioso il dato sulle canzoni: solamente il 14% dei messaggi rilevati parla della qualità delle esibizioni e dei brani. Anche il Grande Fratello ha beneficiato di molto spazio online nel periodo preso in analisi da BuzzMetrics, ma non per le vicende dei concorrenti nella famosa casa, quanto per l’accesa querelle tra Mediaset ed Enrico Mentana per il mancato speciale di Matrix sul caso Englaro.

Presente da circa dieci anni negli Stati Uniti e dal 2007 anche in Gran Bretagna, Germania, Spagna, Australia e Nuova Zelanda, ora BuzzMetrics avvierà il monitoraggio dei contenuti del Web italiano, fornendo una nuova risorsa per le imprese interessate al nostro mercato.

Notizie su: